QR code per la pagina originale

Acer acquisisce il 75% di Packard Bell

Con una mossa pensata principalmente per scongiurare la penetrazione nel territorio europeo da parte del rivale cinese Lenovo, Acer ha acquisito il 75% di Packard Bell con un esborso di 45,8 milioni di dollari

,

Il rivenditore di Pc taiwanese Acer ha dichiarato di aver completato l’acquisizione di Packard Bell per 45,8 milioni di dollari, operazione conclusa tramite Gateway, società recentemente acquisita dal vendor taiwanese per 710 milioni di dollari. Si tratta di una mossa studiata principalmente per sottrarre Packard Bell dalle mire del produttore cinese Lenovo, anch’esso interessato all’acquisizione della società per estendere la sua presenza nel mercato europeo.

Secondo gli analisti del mercato, l’acquisto di Packard Bell non dovrebbe apportare particolari benefici ad Acer, compagnia già ben consolidata all’interno del mercato europeo, ma per alcuni ricercatori, tra i quali si pone in evidenza Forrester, l’acquisizione si rivela prettamente strategica, in quanto mirata ad intralciare i piani di espansione portati avanti da Lenovo, azienda rivelatasi in ottima forma e in continua espansione

Il produttore cinese ha ultimamente quasi triplicato le sue entrate grazie alla crescente domanda che arriva dall’Asia chiudendo il suo terzo trimestre fiscale con un profitto netto di 171,75 milioni di dollari contro i 57,7 milioni di dollari registrati nell’anno precedente, rivelandosi il quarto rivenditore al mondo per importanza dopo Hewlett-Packard, Dell e Acer.

Notizie su: