QR code per la pagina originale

Microsoft, software gratis per gli studenti

Microsoft DreamSpark è il nome sotto il quale si presenta un nuovo progetto con cui Microsoft porterà software gratuito alla portata degli studenti dei college di tutto il mondo. Il pacchetto prevede software quali Visual Studio 2008 o Expression Studio

,

Microsoft DreamSpark è sinonimo di “gratis”: la casa di Redmond ha annunciato l’intenzione di avviare un programma di distribuzione software per i soli studenti, programma destinato a crescere nell’alveo Microsoft i dirigenti e gli sviluppatori di domani, così che nell’educazione venga posto il seme per il successo futuro dell’azienda.

Scanso agli equivoci, va immediatamente sottolineato un limite stringente per il progetto: l’Italia non è al momento compresa nell’elenco dei paesi abilitati all’offerta (sebbene possa entrare nei piani Microsoft entro il prossimo anno, periodo entro il quale è previsto un allargamento dell’attuale base d’applicazione). Abilitati all’offerta, in questa fase iniziale, Belgio, Cina, Finlandia, Francia, Germania, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti. Nei prossimi 6 mesi il piano prevede Australia, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Estonia, Giappone, Lituania, Lettonia ed «altri paesi in America, Asia ed Europa»: in quest’ultima espressione sono racchiuse le speranze dell’Italia all’interno di un progetto destinato comunque presumibilmente ad estendersi in tutto il mondo entro pochi mesi. Channel 8 è il sito deputato all’aggiornamento del programma nel tempo ed è altresì il luogo ove Bill Gates si è offerto in una intervista per presentare il tutto agli studenti.

Agli studenti saranno messi a disposizione strumenti di sviluppo (Visual Studio 2005 Professional Edition, Visual Studio 2008 Professional Edition, XNA Game Studio 2.0), strumenti per designer (Expression Web, Expression Blend, Expression Design, Expression Media), nonché SQL Server 2005 Developer Edition e Windows Server Standard Edition. Con questa offerta gli studenti avranno accesso gratuito allo sviluppo di applicazioni, gadget per Vista oppure videogiochi per la console Xbox 360, il tutto arricchendo così notevolmente le utility a disposizione di quanti utilizzano le piattaforme Microsoft per il proprio lavoro o per l’intrattenimento.

«Crediamo che gli studenti possano fare cose sorprendenti se possono avere accesso agli strumenti giusti»: così Joe Wilson, Senior Director of Academic Initiatives per Microsoft, il quale vede in questa opportunità un modo innovativo per preparare uno studente alla carriera post-universitaria. Wilson spiega inoltre di essere al lavoro con istituzioni, organizzazioni di studenti e agenzie governative per mettere a punto un piano che certifichi l’abilità dell’utente ad accedere a software gratuito: un sistema identificativo particolare aprirà agli studenti la possibilità di certificare la propria identità e la propria abilità all’uso gratuito dei software del pacchetto DreamSpark e con tale dispositivo di filtro Microsoft potrà evitare un nuovo riflusso del fenomeno pirata sui propri software.

Notizie su: