QR code per la pagina originale

Netflix cresce ma non in borsa

La compagnia segna ottimi risultati e continua ad aumentare la sua base clienti raggiungendo le aspettative degli analisti. Ma il titolo non cresce come dovrebbe perchè c'è perplessità tra gli investitori riguardo il suo business ancora molto materiale

,

Strano il destino di Netflix, servizio di noleggio DVD via posta ordinaria coordinato dalla rete, nato come scambio di film (sempre via posta) e unico business fortemente materiale a mantenere il passo e la crescita dei suoi colleghi immateriali (iTunes), ma con un piede nella virtualità.

Fa segnare crescite e buoni profitti Netflix, eppure non ha il beneplacito degli investitori che temono la ritorsione o il crollo improvviso e che ad ogni segnale sono pronti a scappare. L’ultimo è stato l’aumento di alcune tariffe (valide solo per i Blu Ray) che ha fatto segnare un ribasso del titolo. Sembra che la fiducia la si possa accordare solo ai titoli di compagnie che non si sporcano le mani nel mondo reale.

Nell’ultimo quarto Netflix ha visto i suoi clienti aumentare come mai nei suoi 10 anni di vita (764.000, per un totale di 8,24 milioni) eppure il fatto che il suo risultato in borsa sia stato coerente con le previsioni e non le abbia eccedute ha scontentato molti, anche in prospettiva dell’estate, periodo in cui sicuramente meno utenti saranno propensi a rivolgersi al videonoleggio. Nonostante tutto l’obiettivo della compagnia rimane 9,7 milioni di clienti per il 2009.

Forse anche per simili risultati Netflix guarda anche al mercato immateriale, pronto a trasmettere film in streaming attraverso la sua rete. Per il momento i partner con cui si è accordato gli consentono un parco film e show televisivi di 9.000 titoli per i quali gli utenti che usano altri servizi più tradizionali Netflix non pagano (al momento). Ciò accade anche perchè Netflix pianifica di sbarcare ben presto sul televisore e non vede la rete come sua ultima destinazione: le voci che la danno in alleanza con LG per un decoder sono sempre più affidabili.