QR code per la pagina originale

SkyPlayer aggrega contenuti da iPlayer

La piattaforma Sky britannica nella sua versione online comincia ad aggregare anche la vasta gamma di contenuti che la BBC da tempo ha portato online con il suo iPlayer. I video però non sono disponibili dal sito Sky ma rimandano a quello della BBC

,

BSkyB, la versione britannica della piattaforma per la televisione satellitare di proprietà di Rupert Murdoch, annuncia che il suo servizio online on demand, Sky Player, si arricchisce anche dei contenuti provenienti da iPlayer. La sezione online della BBC, tuttavia, non entrerà direttamente sotto il cappello Sky, ma i contenuti saranno invece riproposti soltanto tramite link.

L’operazione che la BBC ha compiuto con iPlayer e il suo sistema on demand online di fruizione di contenuti prevede anzitutto una penetrazione quanto più ampia possibile: diversi settori della comunicazione, diversi siti, diverse tecnologie e diverse direzioni, in modo da rendere iPlayer non più tanto una piattaforma quanto un distributore di contenuti che possono essere fruiti in diverse maniere. L’accordo con BSkyB sembrava dunque uno sforzo in tale direzione. Tuttavia, nonostante sia stata sbandierata come un’aggiunta vera e propria di contenuti alla versione online della piattaforma di Murdoch, il tutto consiste in realtà solo in una serie di link e nulla più. «L’aggiunta di collegamenti ai contenuti dai canali della BBC dimostra ancora di più il ruolo di Sky come leader nell’aggregazione online, grazie all’accesso ad una delle realtà di video in rete più ampie possibili» sostiene Griff Parry, direttore della sezione online del colosso.

Non è ben chiaro dunque cosa alla fine differenzi la massiccia operazione di link che Sky fa in direzione di iPlayer da un qualsiasi altro sito che voglia fornire collegamenti al player BBC. Di tutt’altra pasta sono invece le partnership effettuate dal servizio pubblico britannico con Virgin Media, iPod e iPhone, Nintendo Wii e Nokia N96.