QR code per la pagina originale

Windows 7 scaccia QuickTime: non gli serve

,

Windows 7 potrebbe fare completamente a meno di QuickTime. Stando alle ultime informazioni, infatti, il nuovo sistema operativo sviluppato da Microsoft sarà in grado di leggere i file “.mov” senza dover installare il famoso player di Apple.

A rivelarlo è la stessa società di Redmond in un recente aggiornamento sulle nuove funzionalità inserite nelle ultime versioni di Windows 7, implementate dopo il rilascio della beta ufficiale.

I consumatori hanno apprezzato il nuovo ampio numero di formati supportati nativamente dalla beta di Windows 7, ma hanno anche notato aree in cui desiderano un maggiore supporto. […] Abbiamo aggiunto una funzione per supportare nativamente i file .MOV in Windows Media Player, formato utilizzato da numerose videocamere per i loro filmati.

La novità non è naturalmente una buona notizia solamente per i possessori di videocamere digitali. La modifica apportata a Windows Media Player interessa tutti gli utenti che sono soliti visualizzare filmati sui loro computer, come i trailer dei film, forniti da Apple attraverso il suo servizio Movie Trailers e che fino a ora richiedono l’installazione di QuickTime o di programmi alternativi come VLC.

La mossa di Microsoft potrebbe allontanare numerosi utenti dal player della mela, condizionando la sorte degli applicativi Apple su Windows. Installando QuickTime, infatti, agli utenti viene anche proposto il download di altre applicazioni come iTunes o Safari. Il software per visualizzare i file “.mov” costituiva dunque un valido sistema per offrire altro software made in Cupertino agli utenti Windows. Una buona opportunità per fare del marketing a basso costo che potrebbe vacillare una volta arrivato il nuovo sistema operativo di Microsoft.

Si attendono le contromosse.

Notizie su: