QR code per la pagina originale

Twitter e Vodafone cinguettano via SMS

Twitter ha da poco stretto un accordo con Vodafone UK per riportare i suoi tweet via SMS in Gran Bretagna. Gli utenti dell'operatore telefonico potranno inviare i loro micropost con un SMS e ricevere gli aggiornamenti direttamente sul loro cellulare

,

Dopo il Nord America, ora anche i telefoni cellulari del Regno Unito potranno nuovamente cinguettare. La piattaforma di microblogging Twitter ha da poco comunicato di aver raggiunto un accordo con Vodafone UK per portare i suoi messaggi agli utenti tramite gli SMS del famoso operatore mobile. Il nuovo patto consentirà agli utenti britannici non solo di inviare i loro “tweet” tramite un messaggio di testo, ma anche di ricevere le risposte direttamente sul proprio telefono cellulare.

«Vodafone UK ha stretto un accordo con Twitter per consentire ai consumatori di inviare e ricevere aggiornamenti via SMS senza costi addizionali. Inviare i tweet dal vostro cellulare farà parte del vostro normale abbonamento per i messaggi di testo con Vodafone e non comporterà tariffe aggiuntive. Inoltre, per le prime settimane, inviare i tweet non influenzerà in alcun modo il vostro piano tariffario. La ricezione dei tweet via SMS sul vostro cellulare è invece del tutto gratuita. Vodafone ama Twitter» si legge nel post pubblicato sul blog ufficiale di Twitter.

La nuova offerta proposta dalla piattaforma di microblogging ricalca sostanzialmente le esperienze già avviate negli Stati Uniti e in Canada. Negli States, infatti, gli utenti possono inviare e ricevere i tweet via SMS senza pagare costi aggiuntivi per il servizio. La medesima opzione è disponibile anche in Canada, ma solamente per gli utenti abbonati al gestore telefonico Bell Mobility. L’accordo con Vodafone costituisce la prima iniziativa organica di Twitter con una compagnia telefonica nel Vecchio Continente.

Secondo alcuni osservatori, l’offerta in Gran Bretagna potrebbe essere presto completata con la discesa in campo degli altri operatori come O2, T-Mobile e 3. L’operazione oltremanica giunge a distanza di alcuni mesi dalla decisione di Twitter di sospendere il servizio legato agli SMS nel paese britannico a causa dei crescenti costi di gestione imposti dagli operatori. Il nuovo accordo sembra aver gettato le basi per una migliore collaborazione con i protagonisti della telefonia mobile. Benché al momento la società non abbia rilasciato informazioni aggiuntive sui piani per l’Europa, è molto probabile che nel corso dei prossimi mesi soluzioni analoghe siano adottate anche in altri paesi europei.

Notizie su: