QR code per la pagina originale

Android 1.5, anteprima per gli sviluppatori

Il Software Developer Kit di Android 1.5 è stato rilasciato in anteprima per gli sviluppatori così che la community possa dare una prima occhiata alle nuove API in preparazione delle applicazioni che verranno a partire dal prossimo mese in poi

,

Android è al lavoro per tornare alla carica con una nuova versione. Il team ha pertanto rilasciato la documentazione utile a descrivere le novità che verranno introdotte, parlando al momento soprattutto con il popolo degli sviluppatori: saranno questi ultimi, infatti, a dover analizzare le novità per dar vita alle applicazioni che danno vita ai dispositivi che girano su Android.

«La piattaforma Android 1.5 (“Cupcake”) introduce molte nuove funzioni per utenti e sviluppatori». La presentazione giunge sul sito ufficiale per gli sviluppatori Android ed è firmato Xavier Ducrohet (staff tecnico Google): «sono lieto di annunciare che a partire da oggi gli sviluppatori possono dare una prima occhiata all’SDK della prossima versione della piattaforma Android». “Soft keyboard” (per dispositivi prima di tastierino hardware), “home screen widgets”, “live folders” e riconoscimento vocale sono tra le novità principali indicate, anche se la lista sembra includere anche una serie di ulteriori importanti indicazioni relative ad accellerometro, finestre animate, cambiamenti nell’interfaccia, Bluetooth, nonché il famigerato “copia e incolla” che tanto si è fatto attendere sull’iPhone. Disponibili per il download tre installer in formato .zip: per Windows, per Mac OS X e per Linux.

Molte variazioni coinvolgono le applicazioni di casa Google: Gmail, Google Talk, YouTube e Picasa vengono infatti riviste con aggiornamenti soprattutto a livello di interfaccia e di usabilità. Migliorato l’uso della videocamera, introdotta la registrazione video, ottimizzate le performance a livello di segnale GPS e molto altro: il blog dedicato agli sviluppatori si impegna fin da ora a fornire tutta una serie di articoli nei prossimi giorni così da spiegare una ad una le modifiche apportate descrivendo altresì le nuove API e le modalità necessarie per sfruttarne a pieno le potenzialità.

Un monito finale da parte di Ducrohet è relativo alle tempistiche: gli sviluppatori sono incoraggiati alla prima pratica con il nuovo Software Developer Kit, ma al tempo stesso si raccomanda di non prendere il tutto troppo sul serio poiché ci sono elementi ancora provvisori che necessitano di ulteriori revisioni prima dell’ufficializzazione della nuova versione. Entro la fine del mese sarà tutto pronto, dopodiché potranno essere rilasciate le nuove applicazioni basate su Android 1.5 con la sicurezza che possono lavorare alla perfezione sui dispositivi dotati della nuova release della piattaforma.

La community degli sviluppatori Android è in crescita. Sebbene ad oggi la piattaforma mobile di Google non possa restituire grandi opportunità di mercato (pochi i dispositivi nei negozi, pochi gli utenti abilitati), entro pochi mesi la realtà potrebbe essere ben differente ed Android andrà ad insidiare Nokia, Apple, Microsoft, RIM ed ogni altro ecosistema mobile che sta per fiorire. Con una certezza: negli anni di tutte queste soluzioni ne rimarranno soltanto poche, in una selezione naturale che a breve inizierà ad agire sul mercato degli smartphone per capire chi ha evidenziato le soluzioni migliori tanto per gli sviluppatori quanto per gli utenti.

Notizie su: