QR code per la pagina originale

Xbox Live, Microsoft caccia i pirati

1 milione di utenti attivi su Xbox Live verranno in queste ore estromessi dal servizio in virtù della violazione dei termini di servizio conseguente alla modifica della console per giocare con dischi piratati. Il tutto mentre nei negozi esce Call of Duty

,

«La console è stata bannata per violazione dei Termini d’uso»: è questo il messaggio che sta per comparire su di 1 milione di Xbox 360 in tutto il mondo. Microsoft, infatti, ha dato il via ad una intensa iniziativa antipirateria con la quale conta di estromettere i giocatori irregolari dal proprio network a tutela dei propri introiti e delle attività ludiche della community.

1 milione di utenti significa qualcosa come il 5% del totale: la community da 20 milioni di utenti, insomma, potrebbe vedersi improvvisamente decurtata di una buona fetta di giocatori, i quali potranno rientrare in gioco soltanto regolarizzando la bontà del proprio software. «Tutti i consumatori dovrebbero sapere che la pirateria è illegale e che modificando le loro console Xbox 360 per giocare con dischi piratati si violano i termini d’uso del servizio Xbox Live»: le modifiche alle console per l’aggiramento del Digital Right Management, quindi, vengono messe in fuorigioco e gli utenti che ne hanno fruito rimarranno fuori dalle sfide natalizie della community del multiplayer (pur potendo continuare a giocare in modalità offline).

Il blocco dei pirati della console avviene in un momento strategico e, probabilmente non a caso, nelle ore stesse in cui fa capolino sul mercato il nuovo attesissimo Call of Duty: Modern Warfare 2. Il titolo è preannunciato come uno dei grandi “blockbuster” di fine anno assieme a Fifa 2010 e Pro Evolution Soccer 2010.

E già si guarda oltre: nuovi rumor relativi al Project Natal ne preannunciano l’arrivo entro il Novembre 2010 ad un prezzo non superiore agli 80 dollari: «Sembra inoltre che al lancio Project Natal potrà contare su almeno 14 titoli già in preparazione, e su una distribuzione dal volume impressionante, con oltre 5 milioni di pezzi distribuiti ai rivenditori al day one in tutto il mondo, comprendendo in tale cifra non solo le telecamere acquistabili singolarmente, ma anche i bundle con la console». Microsoft non conferma però alcunché: cifra e release rimangono al momento un mistero destinato ad occupare le cronache del gaming per molti mesi ancora.