QR code per la pagina originale

Fastweb Music: MP3 e streaming a 6 euro al mese

Fastweb e Dada lanciano l'iniziativa congiunta Fastweb Music: 6 euro al mese per 15 MP3 "drm free" e streaming illimitato

,

«Abbiamo deciso di lanciare FASTWEB Music perché vogliamo offrire ai nostri clienti una nuova strada per accedere alla musica via Internet»: con queste parole Danilo Vivarelli, direttore delle strategie per Fastweb, ha tagliato il nastro di un nuovo servizio che unisce l’offerta di connettività del gruppo all’offerta di contenuti propri dell’offerta Dada.

«Il sito FASTWEB Music è dedicato ai clienti FASTWEB che potranno accedere, tramite la Myfastpage raggiungibile dal portale fastweb.it, a un catalogo di milioni di brani musicali delle maggiori case discografiche ed etichette indipendenti. FASTWEB Music si aggiorna costantemente e ogni giorno viene alimentato con decine di nuovi pezzi, rimasterizzazioni di vecchi hits, novità, anteprime e canzoni in esclusiva messe a disposizione sul web prima che nei negozi». Con un abbonamento da 6 euro mensili è possibile scaricare fino a 15 brani in formato MP3 “drm free” con tanto di accesso in streaming all’intero catalogo musicale in dotazione.

L’offerta Fastweb Music (accessibile dal portale Fastweb nella sezione MyFastPage) sembra pertanto improntata sulla libertà: libertà d’uso dei brani, libertà di scelta, libertà di piattaforma, libertà di streaming. I limiti delle prime offerte della musica digitale sembrano cadere poco alla volta e Fastweb si inserisce in questo contesto con una partnership di sicuro interesse per l’utenza del gruppo.

L’offerta è peraltro benedetta anche dal presidente FIMI, Enzo Mazza, il quale plaude la via intrapresa: «Si parla molto della collaborazione necessaria tra operatori di telecomunicazione e industria dei contenuti per sviluppare il mercato digitale: il lancio di Fastweb Music è una testimonianza concreta di questa collaborazione». Vivarelli da parte sua esalta la libertà come leva principale per attirare gli utenti e respingere la pirateria: «Crediamo che la lotta alla pirateria si faccia anche così: offrendo ai consumatori un servizio di qualità, facilmente accessibile e molto facile da utilizzare». Un servizio, insomma, ma anche una chiara presa di posizione destinata a lasciare un segno.

Il prezzo è giusto? L’ok spetta in questo caso agli utenti, chiamati a giudicare portafoglio alla mano. Il servizio è accessibile in offerta lancio a 6 euro mensili per il primo anno, mentre il prezzo standard di accesso è stato fissato in 10 euro mensili comprensivi di MP3 (il cui costo medio di mercato vale di per sé l’abbonamento) e streaming.