QR code per la pagina originale

Polaroid e Lady Gaga al CES 2011

Al CES 2011 Polaroid e Lady Gaga hanno presentato diversi prodotti, tra cui un paio di occhiali fotografici

,

La rivoluzione di Polaroid passa da un semplice paio di occhiali da sole. Sono quelli che Lady Gaga, direttore creativo dell’azienda, ha presentato al CES 2011 insieme ad una nuova stampante fotografica ed una macchina digitale istantanea. I prodotti fanno parte della linea Grey Label che, secondo l’azienda, dovrebbe esprimere i risultati della collaborazione iniziata tra il celebre marchio della fotografia e l’icona pop.

La cantante ha dichiarato: «Mi considero una visionaria, non solo una cantautrice ed una cantante. Sono un’artista. Ho portato la mia visione e passione per la moda, la tecnologia e l’ossessione per il futuro in tutti i miei progetti con Polaroid». E sembra che il principio scelto da Polaroid in collaborazione con Lady Gaga sia quello della “portabilità“. Nel senso che tutti i dispositivi presentati fanno della portabilità un aspetto essenziale della loro progettualità.

Sia la stampante portatile GL10, che la macchina fotografica istantanea GL30 ed infine gli occhiali GL20 sono fatti apposta per essere trasportati con estrema facilità. La stampante GL10 utilizza le tecnologie di stampa ZINK che utilizza particolari cristalli di colorante già presenti sulla carta che, tramite il calore, vengono attivati e resi visibili. La GL10 dovrebbe arrivare a maggio 2011 con un prezzo di 149.99 dollari.

Il modello GL30, invece, consiste in una macchina fotografica istantanea digitale: rivalutando la classica idea che ha reso Polaroid famosa nella storia della fotografia, l’azienda ha pensato di portarla sul digitale, con un dispositivo all-in-one, che permette di scattare con la comodità del digitale e stampare immediatamente. Senza dimenticare il vantaggio di scegliere tra una serie di filtri per ottenere immagini creative ed istantanee.

Polaroid GL20

Polaroid GL20, gli occhiali progettati da Lady gaga

Ma una particolare curiosità è stata suscitata soprattutto dagli occhiali fotografici GL20, che riuniscono il mondo della tecnologia e della moda in un prodotto unico: tramite una fotocamera integrata è possibile scattare e vedere le foto tramite gli schermi LCD integrati. Un prodotto che potrebbe, seppure con evidenti limitazioni, raggiungere un interessante successo, soprattutto tra i più giovani e i seguaci della moda. Tutto questo, infine, va visto anche nell’ottica dell’azienda, che sta cercando di rendere più interessante un marchio invecchiato e legato ad un mondo della fotografia sicuramente interessante ma legato nell’immaginario collettivo più alla nostalgia che all’innovazione.

Notizie su: