QR code per la pagina originale

Apple domina il mercato delle app, Android insegue

App Store è il negozio di applicazioni più diffuso al mondo e lo sarà ancora per alcuni anni. Android tuttavia incalza e si propone al secondo posto.

,

Il mercato degli store di applicazioni per dispositivi mobile è in grande forma e continuerà la propria crescita nel corso dei prossimi anni: è questo il verdetto dell’analisi condotta dalla società IHS, che offre una panoramica generale su di un settore in costante crescita, nel quale i nomi più importanti si riducono a soli 4. Tra questi, la posizione di leadership è detenuta da Apple.

In termini percentuali, il mondo degli app store crescerà del 77% nel corso del 2011, generando un giro d’affari quantificabile in circa 3,8 miliardi di dollari i tre quarti dei quali, secondo IHS, finirebbero dritti nelle casse di Cupertino, che a fine anno potrà vantare il 76% dell’intero mercato. Una cifra di sicura importanza ma che conferma un trend negativo per il gruppo: la percentuale di crescita nel 2010 è stata infatti del 132%, mentre quest’anno si assesterà al 64%. Entro il 2014 la percentuale di mercato controllata da Apple scenderà al 60% a causa dello stabilizzarsi di un settore in cui sono ancora molti i nomi a dover esprime per intero il proprio potenziale.

Potenziale che, invece, sta dimostrando al meglio Android, che fa registrare la velocità di crescita più elevata nell’intero settore. Lo store di applicazioni realizzato da Google segna infatti un +295,4% rispetto allo scorso anno, confermando l’incredibile stato di forma che vive al mondo l’Android Marketplace e dell’enorme interesse nei suoi confronti da parte di utenti e sviluppatori. Android continua dunque il proprio percorso nella direzione del secondo posto nella classifica degli store di applicazioni più utilizzati al mondo, registrando giorno dopo giorno numeri impressionanti: RIM, attualmente detentore della seconda piazza, corre dunque un serio pericolo.

Entro la fine dell’anno, poi, secondo IHS l’App Store raggiungerà quota 10,3 miliardi di download da parte degli utenti, mentre l’Android Marketplace si fermerà a 5,8 miliardi. Il totale previsto è di circa 18 miliardi: la restante parte sarà suddivisa principalmente tra Nokia, con il suo Ovi Store, e RIM, il cui BlackBerry App World continua a crescere. In questo contesto v’è poi da collocare Microsoft, che con Windows Phone 7 ha appena iniziato la propria ascesa nel mercato mobile e si candida come serio pretendente ai vertici delle classifiche.

Fonte: iSuppli • Immagine: Cristiano Betta • Notizie su: