QR code per la pagina originale

WWDC 2011 tra Lion, iOS 5, iCloud e MacBook Air

,

Tra meno di una settimana andrà in scena a San Francisco la nuova edizione dell’evento Worldwide Developer Conference organizzato da Apple. In attesa di scoprire se sarà ancora una volta Steve Jobs a vestire il ruolo di cerimoniere, è possibile fare qualche ipotesi sulle novità che l’azienda di Cupertino intende svelare tra i padiglioni del tanto atteso WWDC 2011.

Il grande protagonista della conferenza sarà senza dubbio Mac OS X Lion, la nuova versione del sistema operativo di cui si è già parlato molto, e il cui arrivo sulle pagine del Mac App Store è stato anticipato ieri dall’anteprima di OS X 10.6.8 destinata agli sviluppatori. Numerose le migliorie introdotte, sia in termini di funzionalità della piattaforma che per quanto riguarda l’integrazione con la sempre più allargata famiglia di device portatili Apple.

Anche per la linea di prodotti mobile della mela morsicata sono attesi grandi annunci. Tra questi iOS 5, che oltre alla stretta sinergia con l’appena citato Lion potrebbe garantire il supporto ai comandi vocali, oltre nuovi servizi basati sulla geolocalizzazione e la realtà aumentata. La sua disponibilità potrebbe essere annunciata per il prossimo autunno, con qualche mese di anticipo per la versione destinata agli sviluppatori.

Al WWDC 2011 si potrebbe assistere anche alla presentazione dei nuovi MacBook Air, per i quali nelle scorse settimane si è ipotizzata l’integrazione del processore A5 già visto sull’iPad 2. Poche le informazioni al momento disponibili, ma di certo Apple non perderà l’occasione per rifilare una stoccata alla concorrenza, che di recente si è fatta più agguerrita nel settore dei sistemi laptop, con l’esordio di soluzioni innovative come i Chromebook svelati di recente da Google.

Sempre per alimentare il testa a testa con bigG, da Cupertino potrebbero arrivare notizie anche in merito a iCloud, il servizio di streaming musicale (e di altri contenuti multimediali) di cui si è parlato molto nell’ultimo mese. A tal proposito resta da capire come Apple abbia deciso di gestire le problematiche relative alla diffusione dei file nei diversi territori attraverso la propria piattaforma cloud.

Grande assente sarà, a quanto pare, lo smartphone di nuova generazione. iPhone 5, oppure iPhone 4S come chiamato da alcune fonti, potrebbe saltare a piè pari l’appuntamento della prossima settimana, nonostante le numerose indiscrezioni che ormai da tempo riguardano le presunte caratteristiche del dispositivo.

Notizie su: ,