QR code per la pagina originale

Facebook ha acquistato Friend.ly

Facebook ha acquistato Friend.ly, società che offre un servizio social che permette agli utenti di porre domande e ricevere risposte da altri iscritti.

,

Il carrello della spesa di Facebook vede l’ingresso di un nuovo elemento: il social network di Palo Alto ha infatti messo le mani su Friend.ly, startup operante nel mondo social con un proprio servizio basato sulle fondamenta di Facebook stesso. Servizio che permette agli utenti di porre domande ed inviare risposte a quelle altrui, il quale potrebbe presto trovare posto nel mosaico del portale creato da Mark Zuckerberg.

Nato da circa due anni, agli inizi del 2011 Friend.ly ha ottenuto circa 5 milioni di dollari come finanziamento da parte di alcuni gruppi che ne sostengono l’evoluzione, per fornire nuovo carburante nel motore di un progetto che può vantare oltre 25 milioni di utenti unici registrati, sebbene siano soltanto 300 mila circa quelli attivi ogni mese: una cifra, questa, sensibilmente inferiore rispetto ai 7 milioni di utenti attivi registrati ad inizio anno.

Per il momento Friend.ly «continuerà a funzionare in qualità di servizio autonomo» hanno spiegato i vertici del portale, ma nonostante ciò buona parte del team che ha finora curato lo sviluppo del servizio verrà inglobato all’interno della squadra di Palo Alto, collaborando a stretto contatto con gli ingegneri assoldati da Zuckerberg per lavorare a nuove funzionalità da integrare nel social network più famoso della Rete: tra queste potrebbe esservi dunque anche un sistema che permetterebbe agli utenti di porre i propri quesiti e di rispondere alle domande poste da altri iscritti al portale.

Quest’ultimo scenario sembra però destinato a concretizzarsi eventualmente soltanto tra diverso tempo: per il momento, infatti, i vertici di Facebook hanno confermato la volontà di mettere le mani sul gruppo esclusivamente per portare nella sede principale della società nuove risorse, sia a livello umano che tecnologico, come accaduto in passato con altre acquisizioni.

Ignote le cifre relative al costo dell’operazione.

Fonte: All Things Digital • Notizie su: