QR code per la pagina originale

Facebook, tra amici fidati e password univoche

Facebook ha presentato nuove feature dedicate alla sicurezza durante la navigazione sulle pagine del social network: password univoche ed "amici fidati".

,

Una doppia novità in arrivo dai cantieri di Palo Alto: gli ingegneri all’opera su Facebook hanno infatti annunciato l’introduzione di una prima fase di test per due nuove funzionalità che presto faranno capolino in tutti gli account del social network più famoso al mondo. La prima permetterà di aggiungere alcuni contatti alla lista degli “amici fidati“, la seconda di creare password univoche per accedere alle app.

La lista degli “amici fidati”, composta al più da cinque persone, rappresenterà una misura di sicurezza per i casi in cui non si riesce ad accedere al proprio account Facebook ed allo stesso tempo non si ha a disposizione la propria casella di posta elettronica: utilizzando l’apposita procedura sarà possibile inviare un’email ad un amico fidato contenente i dati necessari al recupero della password, ottenendo così nuovamente il controllo del proprio account. «È come quando si va in vacanza e si affidano le chiavi di casa ad un amico» hanno spiegato alcuni portavoce della società californiana, che intende in questo modo fornire ai propri utenti un nuovo strumento per la protezione del proprio account.

La seconda novità, invece, riguarda sempre la sicurezza degli account, seppur in maniera differente: ciascun iscritto, mediante un apposito tool incluso all’interno del pannello di amministrazione dell’account, potrà generare una password univoca da utilizzare per accedere alle app che richiedono il login mediante le credenziali di Facebook, potendo di fatto sfruttare una password d’accesso diversa da quella che caratterizza il proprio account. Una misura, questa, volta a garantire maggiore protezione soprattutto durante la navigazione su siti esterni al social network che ne riprendono alcune funzionalità per l’accesso.

Facebook, insomma, continua a presentare novità per offrire ai propri iscritti un servizio sempre più efficiente, non solo dal punto di vista delle feature di primo piano, ma anche e soprattutto in termini di sicurezza: ogni giorno vengono infatti bloccati tra i 250 ed i 600 mila account per evitare potenziali pericoli ai navigatori del social network, con oltre 300 dipendenti costantemente all’opera per migliorare tale aspetto.

Fonte: WebProNews • Notizie su: