QR code per la pagina originale

GoMo, la soluzione di Google per il Web Mobile

Google pronta a lanciare GoMo, un nuovo servizio che potrebbe facilitare la realizzazione di versioni mobile dei propri siti Web

,

Google si appresta a lanciare GoMo, un nuovo servizio per migliorare la fruizione di contenuti Web in mobilità. GoMo è l’acronimo di Go Mobile e con il payoff “Mobilize Your Site” lascia intendere che verrà resa disponibile una suite di strumenti per testare e promuovere lo sviluppo di pagine Web “mobile friendly”. La grande G punta moltissimo sulla pubblicità in mobilità e pertanto è comprensibile il suo impegno in questa direzione. Segnaliamo inoltre che il primo settembre scorso sono stati registrati anche i domini howtogomo.com, howtogomo.net ed howtogomo.org.

Al momento il colosso di Mountain View offre un servizio chiamato Google Mobile Optimizer che trasforma le pagine Web in versioni mobile temporanee, tuttavia è evidente l’interesse di Google di realizzare un convertitore più efficace ed utilizzabile nel lungo periodo. Per chi volesse realizzare un sito mobile partendo da zero è anche possibile utilizzare una serie di template predefiniti.

Ma la grande G è intenzionata ad incentivare la realizzazione di siti mobile friendly anche indirettamente, penalizzando ad esempio quelli che non lo sono all’interno del proprio programma AdWords ed aggiungendo il bottone +1 ai mobile ads.

In un momento in cui smartphone e tablet sembrano catalizzare tutte le attenzioni del mondo delle nuove tecnologie, l’importanza di siti Web ottimizzati per l’uso in mobilità sembra essere divenuta cruciale e Google, con GoMo, potrebbe rappresentare finalmente la soluzione al problema.

Notizie su: