QR code per la pagina originale

Microsoft e Yahoo!, un passo verso l’acquisizione

Microsoft ha firmato un accordo di riservatezza con Yahoo!. Sempre più vicina una possibile acquisizione.

,

Microsoft e Yahoo! hanno appena firmato un accordo di riservatezza che potrebbe portare alla fusione tra i due gruppi, con l’acquisto da parte dell’azienda di Redmond del motore di ricerca oggi concorrente. L’accordo consente a Microsoft di avere accesso a “informazioni interne coperte da segreto”.

Il team di Steve Ballmer è da tempo indicato tra i possibili acquirenti di Yahoo! e pertanto, con la firma del “nondisclosure agreement” (NDA) il rumor diventa cosa ufficiale. Mistero sul contenuto del contratto, ma l’operazione pare un “revival” di quella che Microsoft aveva tentato alcuni anni fa, rifiutata dall’allora CEO Jerry Yang, sostituita successivamente da Carol Bartz ma che non è stata in grado di ribaltare un trend negativo e pertanto estromessa dall’incarico. Tocca dunque nuovamente a Jerry Yang, in via provvisoria a capo dell’azienda, decidere sul destino di Yahoo!.

Il passo compiuto con la firma di tale accordo è importante e per Microsoft l’acquisto di Yahoo! potrebbe rivelarsi una nuova opportunità per spingere ulteriormente Bing nella lotta contro Google. Oltre a Microsoft, sarebbero comunque interessate all’azienda di Sunnyvale almeno altre nove società di investimenti; del resto, Yahoo è uno dei pionieri di Internet, ha un traffico di 700 milioni di visitatori che ogni mese visitano i diversi siti del portale, come ad esempio Yahoo News, Yahoo Sport e Yahoo Finance.

Notizie su: