QR code per la pagina originale

Chipset Intel serie 6 compatibili con Ivy Bridge

I processori a 22 nanometri potranno essere installati sulle attuali schede madri basate sui chipset serie 6.

Intel Ivy Bridge

,

Gli utenti che possiedono una scheda madre socket LGA 1155, compatibile con i processori Intel Sandy Bridge, potranno installare le nuove CPU Ivy Bridge a 22 nanometri che il chipmaker californiano presenterà all’inizio del secondo trimestre del 2012. Anche se non potrà essere sfruttata qualche funzionalità, i processori saranno compatibili con i chipset della serie 6.

Attualmente i produttori di schede madri offrono centinaia di modelli basati sui chipset Intel H61, H67, P67 e Z68 Express, noti con il nome in codice Cougar Point. Come sempre fatto in precedenza, Intel annuncerà nuovi chipset sviluppati per sfruttare a pieno la potenza dei processori Core i3/i5/i7 a 22 nanometri. In base alle ultime indiscrezioni, la serie 7 include i chipset H77, Z75 e Z77.

I chipset Panther Point introdurranno finalmente il supporto nativo per USB 3.0, oltre al PCI Express 3.0 e la possibilità di gestire tre display contemporaneamente. Ovviamente queste caratteristiche non potranno essere utilizzate con i chipset attuali. I produttori dovranno però rilasciare un aggiornamento del BIOS o del firmware UEFI. Alcuni, come ASUS, hanno aggiunto al proprio catalogo nuove schede madri già pronte per i futuri processori.

In attesa delle nuove CPU, Intel ha comunicato ai propri partner una riduzione dei prezzi compresa tra il 10 e il 15% dei processori Sandy Bridge. Questa mossa permetterà di offrire notebook e ultrabook ad un prezzo inferiore, prima di fare spazio ai modelli basati su Ivy Bridge.

Notizie su: