QR code per la pagina originale

Facebook: l’advertising invade il news feed

Facebook sposta gli annunci pubblicitari dal lato destro del social network al news feed sulla bacheca: una mossa che si attendeva da tempo.

,

Facebook ha iniziato nelle scorse ore ad introdurre all’interno del news feed principale le Sponsored Stories, ovvero gli annunci sponsorizzati, i quali appariranno in maniera simile ai post tradizionalmente condivisi dagli utenti con in allegato un’immagine. Una novità che, a primo acchitto, potrebbe essere ritenuta invasiva e poco gradita, ma che d’altro canto si attendeva già da tempo.

L’utenza potrebbe pertanto ritrovarsi spiazzata nei primi giorni dal lancio delle Sponsored Stories, poiché gli stessi potrebbero esser scambiati con i classici aggiornamenti diffusi da un proprio contatto. L’advertising su Facebook si contraddistinguerà esclusivamente per la dicitura “Sponsorizzato” presente accanto ai classici pulsanti “Mi Piace” e “Commenta” e conterrà pubblicità pertinente alle pagine e ai brand che un utente segue, cosicché non si ritrovi sul news feed advertising assolutamente non gradito. Le agenzie pubblicitarie potranno pertanto invadere una bacheca con i propri annunci solamente se un utente è interessato al proprio brand.

Invece di apparire sul lato destro delle pagine del social network, gli annunci appariranno dunque in maniera casuale all’interno della homepage. Facebook ha confermato la notizia ed ha anche aggiornato il proprio Centro Assistenza con informazioni sulla novità; per adesso, l’advertising presente sarà piuttosto limitato, ma non è ancora chiaro se in futuro Facebook aumenterà la presenza pubblicitaria all’interno del proprio social network o meno.

Facebook, già nell’occhio del ciclone per i problemi relativi alla privacy e per il problematico lancio della Timeline, dovrà ora affrontare gli ennesimi dubbi sollevati da questo tipo di pubblicità, ma è questa una sfida necessaria: l’advertising è quel che tiene in piedi il gruppo e quel che stenderà il tappetino rosso di Mark Zuckerberg verso il Nasdaq.

Fonte: Facebook Help Center • Via: Cnet • Notizie su: