QR code per la pagina originale

Le migliori applicazioni Android per il photo sharing

Le migliori app disponibili su Android Market dedicate al photo-sharing: da Flickr a Mytubo, Streamzoo, Picplz e tante altre.

,

Su Android Market è disponibile una considerevole quantità di applicazioni di applicazioni per il photo sharing, pratica davvero diffusa negli ultimi tempi e soprattutto da quando le fotocamere integrate sui dispositivi Android consentono un’ottima qualità degli scatti. Non di rado infatti gli utenti si cimentano nel condividere con altri fotografie da tutto il mondo: ecco pertanto alcune tra le app migliori per tale scopo.

  • LiveShare crea flussi che permettono di organizzare al meglio le fotografie anche se condivise su piattaforme sociali differenti: è possibile infatti scegliere tra una vasta gamma di servizi online per la condivisione di immagini quali Facebook, Twitter, Google Docs e DropBox. Trattasi di un modo ideale per organizzare album di determinate categorie.
  • Lightbox Photos offre una sorta di rivista online interamente basata sulle fotografie: ha una comunità in espansione ed è stata creata appositamente per i dispositivi con cuore Android. Dopo essersi velocemente registrati, si potrà scorrere tra migliaia di foto e commentare quelle che si ritengono interessanti, nonché seguire gli altri utenti.
  • Snapr è un’app di photo sharing basata sulla geolocalizzazione, che fa della sua funzione chiave la possibilità di taggare una determinata fotografia e condividere con gli altri il luogo in cui è stata scattata, così da incentivare eventuali viaggi. Ha una community in continuo aumento ed è una delle app di questa categoria di maggior interesse.
  • EyeEm permette di attingere a flussi di immagini in base agli interessi di uno specifico utente: per fare un esempio, se viene scattata e condivisa una fotografia con informazioni sul luogo, si potrà avere a portata di mano altre fotografie della medesima location che sono state già pubblicate da altri.
  • Molome proviene da Symbian ed è stata portata anche su Android Market: offre un insieme di foto, mostrando anche le più popolari, e permette di commentarle, nonché di caricarne alcune scattate da noi stessi e modificarle velocemente con dei filtri integrati nell’app.
  • Flickr è ormai più che noto a livello globale: trattasi di una piattaforma sociale basata sulla condivisione di fotografie che conta su un database impressionante, segno che il servizio è molto apprezzato dall’utenza. È disponibile in forma gratuita anche su Android.
  • Picplz è un’app di photo sharing con una community solida e offre filtri, effetti e adesivi che possono essere aggiunti alle proprie foto, così da condividerle con gli altri in modo originale. Ha un sistema semplice di condivisione che si integra con Facebook, Twitter, Flickr, Tumblr, Posterous e Foursquare.
  • Mytubo consente di esprimere apprezzamenti e commenti alle foto condivise dagli altri utenti, dispone di misure per la privacy piuttosto avanzate che consentono di controllare come i contenuti fotografici possono essere distribuiti all’interno dell’app. La feature forse più simpatica risiede nel fatto che una volta che ci si iscrive, si avranno a disposizione già le foto degli amici che hanno frequentato o frequentano la piattaforma.
  • Streamzoo è un’app di photo sharing con connotazioni fortemente sociali e si integra con Facebook e Twitter, dunque con la possibilità di importare i contatti. La feature caratterizzante quest’applicazione consiste nell’aspetto sociale di gioco che la stessa ha: ogni “Mi piace” su un’immagine permetterà all’utente che l’ha caricata di guadagnare badge e salire nella classifica.
  • Si conclude l’elenco con SmugMug, applicazione dedicata ai fotografi professionisti e a coloro che comunque stanno studiando per diventarlo. All’interno della comunità si condividono infatti immagini non modificate da filtri o effetti, ma puramente originali, così da intraprendere una sorta di competizione con gli altri.

Notizie su: