QR code per la pagina originale

Lenovo: ultrabook Ivy Bridge e tablet Windows 8

Lenovo annuncia la disponibilità dei nuovi ultrabook IdeaPad U310/U410 e mostra un tablet da 10,1 pollici basato sul sistema operativo Windows 8.

,

Lenovo ha annunciato la disponibilità in tutto il mondo degli ultimi modelli di ultrabook presentati in anteprima al CES di Las Vegas. Gli IdeaPad U310 e 410 con display da 13,3 e 14 pollici rappresentano l’offerta entry level del produttore cinese, come si deduce dai prezzi base di, rispettivamente, 749 e 799 dollari. Entrambi i prodotti integrano i recenti processore Intel Core di terza generazione.

I Lenovo IdeaPad U310 e IdeaPad U410 condividono le stesse caratteristiche tecniche, ad eccezione della dimensioni dello schermo. All’interno del telaio in alluminio trovano posto i processore Intel Core i3/i5/i7 a 22 nanometri, fino a 8 GB di RAM, hard disk tradizionali con capacità fino a 1 TB o SSD da 32 GB, utile per velocizzare l’avvio e l’accesso ai dati. La dotazione hardware include anche una scheda video discreta NVIDIA, un sistema audio Dolby Home Theatre e la tecnologia Intel WiDi per la trasmissione di video in alta definizione su display esterni.

Lo spessore dei due ultrabook è, rispettivamente, di 18 e 21 millimetri, mentre il peso è di 1,7 e 1,9 Kg. Lenovo assicura un’autonomia compresa tra le sette e le otto ore.

Al Computex di Taipei, il produttore cinese ha mostrato inoltre un prototipo di tablet basato su Windows 8 con display da 10,1 pollici e risoluzione di 1.366×768 pixel. Il Lenovo ThinkPad Tablet (nome non ufficiale) integra un processore Intel Clover Trail, due fotocamere (posteriore da 8 Megapixel, frontale da 2 Megapixel), uscita micro HDMI, slot per card SD e un connettore dock proprietario, utilizzabile probabilmente con una tastiera staccabile. Lo spessore del tablet è di 9,7 millimetri, mentre l’autonomia è di circa 10 ore.

Maggiori informazioni sulle specifiche tecniche verranno fornite ad ottobre, in occasione del lancio ufficiale del sistema operativo Microsoft.

Fonte: Engadget • Notizie su: