QR code per la pagina originale

PayPal, nuovo sito touch-friendly

Nelle prossime ore PayPal rilascerà il nuovo sito con un layout più chiaro che semplificherà l'uso sui dispositivi touchscreen.

,

Nelle prossime ore PayPal, il noto servizio di pagamento online di proprietà eBay, inizierà la graduale distribuzione in tutto il mondo del nuovo sito, aggiornato con un design più moderno per consentire una migliore esperienza d’uso su smartphone e tablet. Quello mobile è infatti un mercato molto importante per l’azienda che si appresta a lanciare nuovi sistemi di pagamento anche nei negozi fisici.

Il restyling del sito web era atteso da diverso tempo, dato che l’attuale design è pieno di pulsanti e link che ne rendono complicata la navigazione su taluni terminali. L’utente infatti non riesce a trovare subito le informazioni cercate; inoltre, le dimensioni ridotte degli elementi presenti nelle pagine non sono adatte ai moderni dispositivi touchscreen.

Alcuni utenti negli Stati Uniti hanno già iniziato a vedere il nuovo sito, ma al momento le modifiche sono limitate solo alla home page. Le precedenti schede (Home page, Privati, Business, Funzionalità e Prodotti finanziari) e l’intricato labirinto di collegamenti sottostanti sono stati sostituiti da tre semplici pulsanti: Buy (Compra), Sell (Vendi) e Transfer (Trasferisci). Sulla stessa riga, spostato verso destra, trova posto il pulsante Explore che consente di accedere ad una sezione del sito in cui vengono descritti i nuovi servizi mobile. Nella barra superiore, accanto ai pulsanti Personal e Business che distinguono le due tipologie di utenti, è presente un box per il login.

PayPal ha migliorato anche le pagine di aiuto che ora sono accessibili nella parte inferiore della pagina. Il servizio di pagamento conta oltre 100 milioni di utenti e negli ultimi tempi ha incrementato la sua presenza sul mercato fisico, stipulando accordi con 20 rivenditori negli Stati Uniti, dove è possibile acquistare prodotti con una card PayPal o con numero di telefono e codice PIN.

Fonte: TechCrunch • Notizie su: ,