QR code per la pagina originale

Nielsen acquisisce la start-up Vizu

Nielsen ha acquisito la start-up Vizu per migliorare il suo sistema di analisi sull'efficacia degli annunci online.

,

Nielsen, la società di analisi pubblicitaria televisiva e online, ha acquistato la start-up Vizu, una mossa che dovrebbe aiutare la società ad ottimizzare il suo sistema di misurazione dell’efficacia degli annunci sul web.

I termini dell’accordo sono stati resi noti. Tuttavia, a differenza di molti contratti di acquisizione, la tecnologia Vizu sarà immediatamente integrata all’interno del servizio Nielsen, senza attesa. L’apporto di Vizu permettà a Nielsen di fornire agli inserzionisti dati in tempo reale relativi al rendimento degli annunci online, suddivisi in frequenza di esposizione, esecuzione di pubblicità e strategia di targeting. In questo modo, il cliente potrà  ottimizzare le sue campagne pubblicitare in base ai risultati ottenuti in tali parametri.

Steve Hasker, presidente della sezione global media products and ad solutions di Nielsen, ha dichiarato: «Siamo intenzionati a fornire la completa comprensione della campagna pubblicitaria di un marchio. Vizu ha sviluppato la miglior soluzione in circolazione per la misurazione e l’ottimizzazione dell’efficacia delle pubblicità online, che offre un potente supporto alle tecnologie cross-platform di Nielsen dedicate all’industria pubblicitaria». Il Vice Presidente di Vizu, Scott McKinley, ha voluto fare ulteriore chiarezza in merito ai motivi di tale operazione: «Abbiamo intenzione di collegare i dati dei sistemi Vizu con i nostri relativi alla televisione, così possiamo offrire agli inserzionisti un quadro completo della portata e dell’efficacia sia dal punto di vista della televisione che del web».

Prima di essere acquistata da Nielsen, Vizu era una piccola azienda da 60 impiegati con sede a San Francisco, ma fra i propri clienti vantava importanti marchi come Walmart, McDonald, Ford, Hilton e Warner Bros. Inoltre, in questi anni ha ottenuto finanziamenti per 10,7 milioni di dollari grazie agli investitori, tra i quali svettano aziende come Draper Fisher Jurvetson, iNovia Capital, Greycroft Partners, Ron Conway ed Estrher Dyson. Dopo l’acquisizione, il team di Vizu continuerà a lavorare negli uffici di San Francisco.

Fonte: Nielsen • Via: Tech Crunch • Notizie su: