QR code per la pagina originale

Flock, la nuova app dai creatori di Bump

Flock è una nuova applicazione per iOS che utilizza il riconoscimento facciale per condividere automaticamente foto con gli utenti presenti nella stessa.

,

Dai creatori di Bump giunge su App Store una nuova applicazione denominata Flock, un software di condivisione foto che condivide la stessa filosofia di Bump. Consente di condividere album privati con gli amici in maniera del tutto automatica ed è disponibile per il download per i dispositivi mobile Apple.

Flock si connette al profilo Facebook di un utente e trova automaticamente tutti gli amici che utilizzano la medesima applicazione. Dopo aver eseguito la scansione del rullino fotografico del dispositivo utilizzato, riconosce gli amici presenti in ogni determinata fotografia, filtra gli sconosciuti e crea un album condiviso e privato con i contatti interessati. L’utente ha pieno controllo delle immagini che condivide e prima di pubblicare qualsiasi contenuto sarà infatti necessario dare un esplicito consenso.

L’applicazione iOS basa la propria struttura sulle informazioni di localizzazione presenti in un’immagine e utilizza il social network di Mark Zuckerberg per riconoscere i volti degli amici. Un software del genere potrebbe divenire molto popolare tra l’utenza poiché supera la necessità di chiedere le fotografie scattate dai contatti nelle quali si è presenti. Con Flock, infatti, quando un proprio contatto caricherà una determinata immagine che ritrae un utente, quest’ultimo verrà avvisato tramite una notifica e vedrà quello specifico contenuto direttamente sul proprio profilo Facebook.

Per impostazione predefinita, le immagini non verranno condivise con tutti i contatti su Facebook ma solamente con quelle persone che erano presenti nella foto stessa, a meno che non si decida di cambiare l’impostazione manualmente. Sarà particolarmente utile dunque in determinati contesti, come eventi, viaggi e tutte quelle attività che si svolgono in gruppo.

Fonte: Bump • Immagine: Bump • Notizie su: