QR code per la pagina originale

Windows Store apre a tutti gli sviluppatori

Microsoft ha aperto le porte del Windows Store a tutti gli sviluppatori, sancendo l'inizio di una nuova era per il suo sistema operativo.

,

Prosegue la marcia di avvicinamento a Windows 8: da Redmond, infatti, giunge notizia dell’apertura del Windows Store a tutti gli sviluppatori, consentendo così a chiunque di inviare le proprie applicazioni per ricevere l’approvazione prima di figurare nell’elenco dei software destinati al sistema operativo della casa statunitense. Rimossi dunque i vincoli precedentemente presenti, i quali rendevano il Windows Store appannaggio esclusivo di alcuni sviluppatori selezionati per la fase di test.

Il prossimo 26 ottobre, d’altro canto, Windows 8 farà capolino sugli scaffali dei negozi e per tale occasione il gruppo non intende farsi cogliere impreparato, fornendo agli utenti un catalogo di app da installare sufficientemente ampio da far accogliere il Windows Store nel migliore dei modi. Gli sviluppatori provenienti da 120 nazioni potranno così vendere software mediante il canale ufficiale di Redmond ad utenti dislocati in 230 paesi, con 103 lingue ufficialmente supportate.

Le novità in arrivo non terminano qui, ma riguardano anche i piani a disposizione dei programmatori per entrare a far parte della schiera di sviluppatori ufficialmente approvati da Microsoft. In tal senso si registra infatti un’apertura da parte del gruppo nei confronti degli studenti, con il canone del primo anno che verrà reso gratuito a tutti coloro che hanno già aderito al programma MSDN, mentre DreamSpark rappresenterà la soluzione ideale per tutti gli altri studenti che intendono tentare un approccio con il nuovo mondo di Windows 8.

Secondo le ultime stime, sarebbero oltre 1000 le applicazioni già disponibili nel Windows Store compatibili con la nuova interfaccia grafica del sistema operativo. Un numero, questo, destinato inevitabilmente a salire, soprattutto al crescere del tasso di diffusione di Windows 8, la nuova scommessa targata Microsoft.

Fonte: Microsoft • Notizie su: