QR code per la pagina originale

Twitter, pericolo sicurezza: bisogna cambiare la password

Un bug ha causato problemi a Twitter: la società invita gli utenti per email a modificare la propria password.

,

Twitter è stato violato da ignoti e, per tale motivo, nelle scorse ore moltissimi utenti hanno ricevuto una email atta a notificare loro l’esigenza di cambiare la password. Si è però verificato un errore e il team di Jack Dorsey ha inviato l’avvertimento a troppi clienti. Alcuni hanno peraltro criticato lo stile del messaggio di posta elettronica inviato dalla società, poiché ritenuto troppo simile alle classiche email truffaldine che solitamente si inviano al fine di ottenere, illecitamente, la password dei netizen.

Il problema risiede nel fatto che un bug ha causato un errore che avrebbe inavvertitamente compromesso la sicurezza delle password degli utenti Twitter; tutti i clienti ritenuti in pericolo sono stati avvisati via email e la società invita loro a modificare il proprio codice d’accesso direttamente dalla piattaforma, e non tramite il link inviato per email, per ragioni di sicurezza.

L’email riporta tale testo: «Twitter crede che il tuo account sia stato compromesso da un sito Web o da un servizio non associato a Twitter». Tanti gli account sotto attacco, tra cui figura quello della nota rivista online TechCrunch, nel cui feed sono apparsi una serie di messaggi sospetti che invitavano l’utente a cliccare su un link, che potenzialmente e probabilmente portava a un sito Web malevolo e di conseguenza pericoloso per la propria sicurezza informatica.

Non è noto chi e quale procedimento, nello specifico, abbia causato tale problema, ma pare che si tratti di un tool sviluppato da terze parti che avrebbe esposto le password di un gruppo di utenti iscritti a Twitter. Il problema non è di così ampia portata come la società pensava inizialmente, ma si consiglia comunque di resettare la propria password così da evitare potenziali rischi. L’attacco pare abbia avuto origine negli Stati Uniti d’America ma successivamente si sarebbe esteso in altre parti del mondo, ma non è noto se in Italia si sia verificato qualche caso o meno.

Notizie su: