QR code per la pagina originale

Nokia: in futuro tutto è possibile

Stephen Elop non nega la possibilità di esplorare nuove alternative per Nokia, ma il futuro con Microsoft non è oggi in discussione.

,

«Hoy estamos con Microsoft, pero cualquier giro es posible»: con queste parole affidate a El Pais, Stephen Elop getta una cortina di fumo sul futuro Nokia scatenando la solita ridda di ipotesi da parte di quanti vorrebbero vedere uno strappo tra l’azienda e il team di Redmond. “Oggi siamo con Microsoft, ma per il futuro tutto è possibile“: parole che in parte aprono spiragli, ma in parte sembrano voler giocare con la critica e con quanti attendono una qualche svolta nelle strategia del gruppo.

Nell’intervista al quotidiano spagnolo, il CEO Nokia apre a nuovi orizzonti, ma al contempo prova a smitizzare quella che potrebbe essere superficialmente l’alternativa unica all’opzione Windows Phone: Android. In realtà Elop spiega che le piattaforme odierne saranno sempre meno rilevanti poiché sempre meno in grado di differenziare i prodotti sul mercato. Nokia, che in questa fase cerca invece posizionamento e differenziazione, necessita di qualcosa di diverso. “Oggi siamo con Microsoft”, dunque, mentre per il domani ogni opzione è possibile nel caso in cui la situazione non dovesse prendere la piega auspicata.

Elop non sembra però tendere la mano ad Android, o almeno non ancora. Ad oggi il gruppo esprime soddisfazione per quanto operato con Microsoft e si conferma fiduciosa delle qualità del proprio Lumia 920. Nokia, piuttosto, guarda con interesse alle nuove realtà basate su HTML5 che renderanno meno importanti le piattaforme odierne. Il tema del sistema operativo, insomma, interessa solo fino ad un certo punto ed anche un eventuale esordio di un Surface Phone potrebbe passare in secondo piano negli interessi dell’azienda: per svettare occorre differenziare ed è questo l’obiettivo unico del CEO in questa fase. Una precisazione Nokia affidata successivamente a Gizmodo puntualizza ulteriormente la situazione: del doman non v’è certezza, mentre sul futuro prossimo Windows Phone rimarrà il punto di riferimento su cui Nokia affiderà i propri terminali.

Le domande dell’intervistatore sono incalzanti, e si chiede un confronto con l’HTC 8X per spiegare quali siano le differenze: Elop non si scompone e ricorda come le somiglianze siano soltanto ad un livello superficiale, ma che in realtà bastano pochi minuti di approfondimento per capire quali siano le reali qualità messe in campo su ambo le parti.

Infine, un cenno alla situazione economica in Europa, che nella sfida con Stati Uniti e Cina sembra aver perso la partita della produzione elettronica. Elop ritiene ci sia molto da fare, ma che al contempo la situazione sia meno peggiore di quanto potrebbe apparire in prospettiva:

Quel che è importante è l’innovazione e il design, non mettere le viti. Le fotocamere del Lumia 920, per esempio, sono state progettate quasi interamente in Finlandia e per molti dei servizi abbiamo creato posti di lavoro a Berlino. Detto questo, siamo preoccupati per la situazione in Europa e lavoriamo a stretto contatto con la Commissione Europea per incoraggiarli ad adottare politiche che incoraggino l’innovazione. Un mercato unico digitale darebbe un grosso aiuto a tutti.

Galleria di immagini: Nokia Lumia 920 hands-on

 

Fonte: El Pais • Via: Gizmodo • Notizie su: Nokia Lumia 920, ,