QR code per la pagina originale

Nuovo smartphone Motorola, non è X Phone

Compare in Rete il filmato che mostra un nuovo smartphone con sistema operativo Android targato Motorola, ma non è il tanto chiacchierato modello X Phone.

,

Giungono dal Vietnam le prime informazioni concrete in merito a un nuovo smartphone realizzato da Motorola Mobility in seguito all’acquisizione da parte di Google. Una cosa va subito precisata: non si tratta del modello X Phone di cui si parla ormai sempre più spesso, almeno stando a quanto sostenuto dalla fonte. Quello mostrato nel video in questione (visibile di seguito) è identificato con la sigla XT912A ed equipaggia un comparto hardware di tutto rispetto: display da 4,65 pollici con tecnologia AMOLED e risoluzione 720p (circa 320 ppi), processore Qualcomm Snapdragon S4 Pro, GPU Adreno 320, 2 GB di RAM e batteria da 2.200 mAh.

La parte posteriore della scocca presenta un profilo arrotondato, molto sottile in prossimità degli angoli, con una cover della batteria realizzata in materiale plastico che non è possibile rimuovere. Assente inoltre lo slot per la lettura di schede microSD. Passando al software, dal filmato in questione si nota la presenza del sistema operativo Android 4.2 Jelly Bean, ovvero la release più recente della piattaforma rilasciata da bigG, con tutte le funzionalità introdotte e già viste sulla linea Nexus, come la possibilità di posizionare widget a piacimento sulla schermata di blocco.

Aver scritto a chiare lettere Motorola Confidential Property sotto allo schermo, a quanto pare, non è servito ad evitare la fuga di informazioni, che “stranamente” giunge a poco più di un giorno di distanza dalla presentazione ufficiale dell’attesissimo Samsung Galaxy S4. Il produttore americano non ha per il momento commentato il leak. Si sommano dunque le indiscrezioni sui prossimi device del gruppo, che in occasione dell’evento Google I/O 2013 in scena a metà maggio potrebbe effettivamente mostrare al mondo uno smartphone Android 5.0 Key Lime Pie di cui si parla ormai da lungo tempo, realizzato in collaborazione con gli ingegneri di Mountain View.

Fonte: Tinhte • Notizie su: