QR code per la pagina originale

Market share: Windows Phone sotto il 2%

Secondo i dati pubblicati da Gartner, Windows Phone possiede oggi una quota di mercato dell'1,7% contro il 3% dello scorso anno.

,

Windows Phone è praticamente scomparso dal mercato. Questa affermazione deriva dall’ultimo report pubblicato da Gartner e relativo alle vendite degli smartphone nel terzo trimestre 2015. Il market share del sistema operativo è infatti sceso sotto il 2% e, nonostante l’arrivo di Windows 10 Mobile, gli analisti prevedono un leggero miglioramento solo nel settore enterprise. iOS e Android, invece, rafforzano ulteriormente il duopolio che vige da diversi anni.

In base ai dati pubblicati dalla società di analisi, nel terzo trimestre 2015 sono stati venduti quasi 353 milioni di smartphone con un incremento del 15,5% rispetto allo stesso periodo del 2014. La maggior parte dei dispositivi (circa 260 milioni) è stata venduta nei paesi emergenti, dove molti utenti hanno sostituito i feature phone con smartphone a basso prezzo, quasi tutti basati su Android, la cui quota è salita dall’83,3% all’84,7%. Microsoft ha realizzato diversi Lumia economici, ma il report sancisce chiaramente il fallimento di questa strategia.

Il market share di Windows Phone è diminuito dal 3% del 2014 all’1,7% del 2015, un dato che non lascia spazio ad interpretazioni. Del resto, la stessa Microsoft aveva comunicato un deciso calo delle vendite. Bisogna tuttavia sottolineare che, nel terzo trimestre, non sono stati presentati nuovi modelli. Il Lumia 550, primo smartphone entry level con Windows 10 Mobile, sarà nei negozi solo all’inizio di dicembre.

Galleria di immagini: Microsoft Lumia 550, le immagini

Secondo Roberta Cozza, research director di Gartner, il market share degli smartphone Windows continuerà ad essere una piccola porzione del mercato complessivo, anche con l’arrivo del nuovo sistema operativo. Qualche possibilità di successo è prevista solo nel settore enterprise. Considerando tutti i telefoni cellulari, Microsoft occupa ancora la terza posizione, dietro Samsung e Apple, anche se la quota di mercato è diminuita dal 9,4% al 6,3%.

Commenta e partecipa alle discussioni