Santa Rosa e oltre

A inizio 2007 è stato annunciato l’arrivo della piattaforma Santa Rosa. Sui Mac sta per arrivare e porta con se notevoli migliorie tra cui un bus più veloce e una grafica più potente anche nelle schede integrate.Intel all’IDF (Intel Developer Forum) ha spiegato quali sono i suoi programmi per il futuro. Santa Rosa sarà aggiornabile,

A inizio 2007 è stato annunciato l’arrivo della piattaforma Santa Rosa. Sui Mac sta per arrivare e porta con se notevoli migliorie tra cui un bus più veloce e una grafica più potente anche nelle schede integrate.

Intel all’IDF (Intel Developer Forum) ha spiegato quali sono i suoi programmi per il futuro. Santa Rosa sarà aggiornabile, nel corso del 2007, con dei nuovi processori denominati Penryn che garantiranno una crescita non indifferente delle prestazioni.

Questi nuovi processori saranno realizzati proprio per i portatili con una tecnologia a 45 nanometri, saranno composti da 420 milioni di transistor e avranno gli stessi pin dei Core2Duo che stanno accompagnando i primi modelli di computer portatili con Santa Rosa.

Praticamente saranno uguali agli attuali Core2Duo, tranne che per la potenza di elaborazione.

Santa Rosa, quindi, sarà costantemente aggiornata, finché verrà rimpiazzata nel 2008 da Montevina.

Questa nuova piattaforma sostituirà Santa Rosa, ma inizialmente continuerà ad utilizzare processori Penryn.

Montevina integrerà numerose novità per il risparmio energetico e affiancherà al WiFi anche un modulo dedicato all’attesissimo Wimax.

Intel continua quindi a innovare, fornendo hardware sempre più potenti ai computer di tutto il mondo, Mac inclusi.

Ti potrebbe interessare