Microsoft fa l’offerta per Yahoo

Alla fine l’offerta è arrivata: Microsoft offre 44,6 miliardi di dollari per Yahoo. Si tratta di 31 dollari per azione.L’offerta è quasi il doppio del valore reale di Yahoo alla chiusura di ieri (19,18). C’è da aspettarsi che il valore delle azioni di Yahoo stessa, all’apertura di oggi, schizzino in rialzo.Già da qualche mese si

Alla fine l’offerta è arrivata: Microsoft offre 44,6 miliardi di dollari per Yahoo. Si tratta di 31 dollari per azione.

L’offerta è quasi il doppio del valore reale di Yahoo alla chiusura di ieri (19,18). C’è da aspettarsi che il valore delle azioni di Yahoo stessa, all’apertura di oggi, schizzino in rialzo.

Già da qualche mese si rumoreggiava su una possibile offerta di Microsoft per acquisire il rivale Yahoo (addirittura, secondo il New York Post c’era già stata un’offerta).

Quale sarà la reazione di Yahoo? Cederà all’offerta?

Ti potrebbe interessare
Come volevasi dimostrare
Web e Social

Come volevasi dimostrare

A pochi giorni dalla proposta del Nobel per la Pace a Internet, Maroni sostiene che la Rete sia oggi un canale importante di reclutamento, finanziamento ed organizzazione per le cellule terroristiche.A prescindere dalla bontà delle accuse, delle proposte di censura e di ogni altro discorso derivante, a proporsi con forza è l’interrogativo suggerito solo pochi

Ufficiale: Windows 7 arriverà entro Natale
Software e App

Ufficiale: Windows 7 arriverà entro Natale

Microsoft conferma tramite comunicato ufficiale: Windows 7 dovrebbe giungere sul mercato entro le vacanze. Trattasi di un annuncio importante tanto per Microsoft quanto per il mercato hardware: lo shopping di fine anno è una grossa opportunità

NEC rivede le proprie stime in perdita
nec

NEC rivede le proprie stime in perdita

A causa di un previsto crollo nella domanda dei propri prodotti, NEC ha annunciato di aver rivisto le stime societarie riconducendole ad una perdita netta che, con tutte le probabilità, si avvicinerà agli 80 milioni di dollari per l’anno fiscale che avrà conclusione il 31 marzo 2009.La compagnia, che ha annunciato la notizia in un