GeForce 9800 GX2 raffreddata a liquido per Asatek

Asatek è una azienda celebre nel settore dell’overclock, soprattutto grazie alla sua serie di soluzioni di raffreddamento denominata Vapochill. Tra le novità presentate, un nuovo dissipatore destinato al mercato OEM, basato su una tecnologia ibrida aria/acqua e studiato per essere installato su schede nVidia della serie GeForce 9800 GX2 che da poco hanno raggiunto il

Asatek è una azienda celebre nel settore dell’overclock, soprattutto grazie alla sua serie di soluzioni di raffreddamento denominata Vapochill. Tra le novità presentate, un nuovo dissipatore destinato al mercato OEM, basato su una tecnologia ibrida aria/acqua e studiato per essere installato su schede nVidia della serie GeForce 9800 GX2 che da poco hanno raggiunto il mercato.

Il sistema ibrido prevede un waterblock dedicato al raffreddamento delle due GPU mentre degli elementi radianti raffreddati ad aria per quanto riguarda le memorie e la circuiteria d’alimentazione. Sicuramente alcuni appassionati avrebbero preferito un raffreddamento a liquido anche per queste ultime due componenti, c’è da sottolineare tuttavia che una temperatura molto differente tra due componenti (ad esempio GPU e circuiteria d’alimentazione), causerebbe un livellamento generale delle temperature a scapito del componente meno “caloroso”.

A detta di Asatek, il suo sistema di raffreddamento sarebbe capace di ridurre di ben 25° la temperatura di funzionamento delle GPU che normalmente raggiungono anche valori superiori ad 80°. Per quanto riguarda la rumorosità dichiarata, Asatek parla di 22dBA contro i 50dBA delle soluzioni standard, tuttavia non indicando il metodo utilizzato per la rilevazione.

Non sono state rilasciate informazioni per quanto riguarda il prezzo e ricordiamo che per ora non sarà disponibile sul mercato retail, essendo destinata unicamente al mercato OEM. Per maggiori informazioni sul prodotto Asatek, vi invitiamo a leggere il comunicato stampa ufficiale.

Ti potrebbe interessare
Cassinelli difende Romani: non ci sono bavagli
Business

Cassinelli difende Romani: non ci sono bavagli

Roberto Cassinelli, entrando nel merito del cosiddetto Decreto Romani, smonta le tesi di quanti ritengono il testo un nuovo bavaglio alla libertà di espressione sulla Rete. Paolo Romani, nel frattempo promette di voler far chiarezza apportando modifiche

iPod e l’emergenza energia
Apple

iPod e l’emergenza energia

Il titolo può sembrare strano ma in realtà è indicativo sull’utilità di questo prodotto: Exspect ReCharge4Le generazioni attuali di iPod, escluso il video, hanno un’ottima autonomia, però vi sono situazioni in cui può capitare di non avere abbastanza carica e di essere lontani da una presa USB o di aver dimenticato il cavo.Grazie a questo

Pedofilia, chiuso sito italiano: 1 arresto
Web e Social

Pedofilia, chiuso sito italiano: 1 arresto

«I carabinieri di Roma hanno effettuato oggi un blitz che ha permesso di stroncare un’organizzazione di pedofili che agiva in diversi paesi europei, servendosi di un sito italiano che gestiva sino a 2707 contatti»: Reuters segnala il comunicato dei Carabinieri del Comando provindiale di Roma, secondo cui nel contesto dell’operazione internazionale «Flashpoint» sarebbero scattate 24

6 milioni di italiani comprano online
Web e Social

6 milioni di italiani comprano online

Poco meno di 6 milioni di italiani comprano online, dunque circa il 30% di quei 20 milioni di italiani che hanno accesso alla rete. Il numero è risultante da una ricerca condotta da TnS Infratest («il sesto senso del business») e commissionata da eBay.it per capire e misurare le abitudini di acquisto online nel nostro