QR code per la pagina originale

Windows 7 in arrivo nel 2010

Bill Veghte, senior vice president di Microsoft, ha confermato l'intenzione di Redmond di rilasciare il nuovo sistema operativo Windows 7 nei primi mesi del 2010. Buone notizie, intanto, per i fan di Windows XP: il supporto è stato esteso fino al 2014

,

«Il nostro piano è quello di consegnare Windows 7 all’incirca a tre anni di distanza dal gennaio 2007, data del lancio globale di Windows Vista». A confidare la prevista finestra temporale per il rilascio della nuova edizione del sistema operativo concepito da Microsoft è Bill Veghte, senior vice president della società, che ha da poco inviato una lettera ai principali partner commerciali di Redmond. Le dichiarazioni di Veghte sembrano dunque allontanare la data di lancio di Windows 7, nonostante nell’ultimo periodo fossero stati in molti a ipotizzare un arrivo anticipato del nuovo sistema operativo per arginare le prestazioni di mercato non entusiasmanti di Windows Vista.

Attraverso la sua lettera, Veghte si impegna anche a fornire dati maggiormente precisi sul rilascio del nuovo sistema operativo nel corso dei prossimi mesi. In più di una occasione, infatti, i numerosi partner di Microsoft hanno lamentato una eccessiva incertezza riguardo alle roadmap sullo sviluppo delle nuove versioni di Windows. Il continuo rinvio della data di lancio di Vista, per esempio, causò non pochi problemi agli OEM, pressati dalla necessità di commercializzare i loro prodotti con il nuovo sistema operativo. Ai problemi legati alla data di rilascio si unirono, in seguito, quelli dovuti alla scarsa compatibilità di Vista con numerose periferiche hardware. Anche su questo fronte Veghte cerca di tranquillizzare i partner.

«Ci avete comunicato di non essere più intenzionati a fronteggiare i problemi di incompatibilità che avete dovuto affrontare inizialmente con Windows Vista nella prossima versione di Windows. Da ciò ne risulta che il nostro approccio con Windows 7 è quello di costruire un’architettura di base simile a Windows Vista affinché i vostri investimenti per Windows Vista abbiano ancora valore per Windows 7. Il nostro obiettivo è quello di assicurare una migrazione semplice e diretta da Windows Vista a Windows 7» scrive Veghte nella lettera. Un obiettivo importante, cui i principali partner di Microsoft guardano con particolare attenzione, memori dei numerosi problemi riscontrati al momento di introdurre Windows Vista nei loro sistemi e dispositivi.