QR code per la pagina originale

PlayStation Now: per giocare ci vorrà il DualShock

Sony precisa: per giocare su PlayStation Now sarà necessario avere un controller DualShock. Non tutti i DualShock funzionano però su tutti i dispositivi.

,

Chi sottoscriverà un abbonamento a PlayStation Now e vorrà giocare i titoli PlayStation su smartphone, tablet e TV dovrà necessariamente avere un controller DualShock 3, mentre chi avrà PS4, PS3 e PS Vita potrà utilizzare i rispettivi controller forniti in bundle. Lo ha dichiarato il vicepresidente della divisione marketing di Sony, John Koller, durante una recente intervista a The Verge.

È interessante notare che non tutti i DualShock funzioneranno su tutti i dispositivi: tablet, smartphone e i TV della gamma BRAVIA richiederanno esclusivamente il DualShock 3, quello disponibile per la PlayStation 3. Sony specifica che la scelta di rendere obbligatorio il controller è dovuta all’intenzione di riprodurre l’esperienza originale offerta dai relativi giochi: chi non ha ad esempio ancora provato The Last of Us – uno dei titoli probabilmente disponibili già al lancio del nuovo servizio di gaming via cloud – dovrà poter avere la possibilità di usare gli stessi controlli originali anche su PlayStation Now.

Se da una parte è vero che l’uso del DualShock garantirà una maggiore comodità e una migliore esperienza di gioco agli utenti, dall’altra invece con tale mossa Sony andrà ad obbligare chi non possiede un controller della sua gamma ad acquistarne uno, e ciò chiaramente andrà a generare maggiori entrate per la società. La grande domanda da porsi è comunque una: i giocatori saranno disposti a portare il DualShock con sé anche quando, per esempio, vorranno giocare in mobilità su uno smartphone o su un tablet Android? Certamente il DualShock non è ingombrante come diversi altri gamepad, ma si tratta chiaramente di un fastidio che allontana da quell’esperienza che Sony vuole fornire con PlayStation Now: un servizio che possa far giocare ai titoli PlayStation su qualunque dispositivo, e in qualunque posto, senza alcuna complicazione.

PlayStation Now è stato annunciato durante il CES 2014 di Las Vegas e si propone come un servizio rivoluzionario. Arriverà dapprima solo negli Stati Uniti – a partire dall’estate – e porterà i giochi PlayStation su una vasta gamma di prodotti, grazie al servizio di streaming via cloud sviluppato da Gaikai, l’azienda che Sony ha acquisito nel 2012.

Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=852521 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).