QR code per la pagina originale

Kaspersky Lab sposta i server in Svizzera

Kaspersky Lab sposterà da Mosca a Zurigo l'infrastruttura usata per lo sviluppo degli antivirus, insieme ai server che gestiscono i dati degli utenti.

,

La software house russa ha deciso di spostare la sua infrastruttura a Zurigo (Svizzera), dove verrà anche aperto il primo Transparency Center, come promesso a fine ottobre. Gli altri due verranno aperti in Nord America e Asia. Kaspersky Lab vuole consentire ad un’organizzazione esterna di esaminare il codice degli antivirus in modo da provare che le accuse del governo statunitense sono false.

La software house è stata più volte accusata dall’amministrazione Trump di collaborare con l’intelligence russa. Secondo il governo statunitense, gli antivirus di Kaspersky verrebbero utilizzati per compiere azioni di cyberspionaggio attraverso backdoor nascoste nel codice. Per questo motivo è stata imposta la cancellazione delle applicazioni da tutti i computer e vietato il loro acquisto. Kaspersky ha deciso di spostare la “linea di assemblaggio” dei software nella città svizzera, così come i server che conservano i dati degli utenti si trovano in Europa, Nord America, Giappone, Corea del Sud e Singapore, in modo da offrire la massima trasparenza.

I sistemi che si occupano della compilazione e firma dei prodotti, oltre che dell’aggiornamento delle regole di identificazione delle minacce, potranno essere esaminati da un’azienda esterna prima del rilascio ufficiale del software. Nel Transparent Center saranno disponibili la documentazione relativa allo sviluppo degli antivirus, il loro codice sorgente, il database delle regole di individuazione delle minacce, il codice sorgente dei servizi cloud e gli strumenti software usati per la creazione di prodotti, database e servizi cloud. Un ente esterno supervisionerà anche le informazioni degli utenti presenti su Kaspersky Security Network.

La ricollocazione della linea di assemblaggio verrà completata entro fine 2018. La creazione dell’infrastruttura per la gestione dei dati richiede invece lo spostamento di vari servizi da Mosca a Zurigo. Kaspersky spera di concludere il processo entro fine 2019.

Fonte: Kaspersky Lab • Immagine: Kaspersky Lab