QR code per la pagina originale

Tesla Model 3, 78 mila dollari per la Performance

Elon Musk ha condiviso i dettagli tecnici ed economici delle nuove versioni Performance e dual motor della Tesla Model 3.

,

Chi fosse interessato alla versione Performance della Tesla Model 3 dovrà prepararsi a sborsare 78 mila dollari a cui andranno aggiunti i soldi per il sistema autopilot, facendo, così, lievitare il conto ad oltre 80 mila dollari. Elon Musk, come promesso, ha condiviso i dettagli tecnici ed economici delle varianti performance e dual motor della Tesla Model 3 che saranno prodotte a partire dal prossimo luglio e che saranno ordinabili a breve. La variante Perfomance, come fa ben intuire il nome, è una declinazione ad altissime prestazioni dell’auto elettrica.

Oltre a disporre di due motori, uno per asse, questa variante ha ricevuto un ulteriore miglioramento in termini di potenza. Il risultato di questo lavoro è un’accelerazione da 0 a 60 miglia orarie in appena 3,5 secondi ed una velocità massima di 155 miglia orarie. L’autonomia è identica a quella della Tesla Model 3 con batteria maggiorata e cioè 310 miglia. L’auto disporrà anche di alcuni accorgimenti tecnici che ne miglioreranno l’assetto visto che trattasi di una versione in grado di offrire maggiore sportività. Per esempio, l’auto sarà dotata di cerchi da 20 pollici.

La Tesla Model 3 sarà, comunque, acquistabile anche in versione dual motor, sempre con due motori e quindi con 4 ruote motrici, senza questo boost prestazionale così estremo. In questo caso, l’esborso da pagare sarà molto inferiore. Rispetto alla variante a due ruote motrici, gli interessati dovranno aggiungere 5 mila dollari. La Tesla Model 3 con batteria a lunga autonomia parte da 44 mila dollari a cui andranno aggiunte le opzioni per il doppio motore, l’autopilot e per eventuali altri accessori.

La variante dual motor “semplice” offrirà un’accelerazione da 0 a 60 miglia orarie in 4,5 secondi ed una velocità massima di 140 miglia orarie. L’autonomia sarà sempre di 310 miglia.

La produzione, come detto, inizierà da luglio quando Tesla dovrebbe aver raggiunto l’obiettivo di costruire 5000 auto a settimana. Attualmente, la società ha affermato di aver raggiunto quota circa 3500 auto a settimana.

Fonte: Engadget • Immagine: Tesla