QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy A2 Core, nuovo modello Android Go?

Il Samsung Galaxy A2 Core dovrebbe avere un processore octa core Exynos 7870, 1 GB di RAM e sistema operativo Android 8.1 Oreo (Go Edition).

,

Forse pochi sanno che Samsung ha annunciato lo scorso anno due smartphone con sistema operativo Android 8.1 Oreo (Go Edition). Si tratta dei Galaxy J2 Core e Galaxy J4 Core, venduti principalmente nei paesi emergenti. Il produttore coreano dovrebbe svelare un terzo modello, denominato Galaxy A2 Core, del quale sono circolate le prime indiscrezioni.

Il noto leaker Evan Blass ha condiviso su Twitter un’immagine che mostra il design dello smartphone. Se non fosse per il sistema operativo si potrebbe pensare di essere tornati indietro nel tempo. In realtà, Samsung non ha utilizzato nessuna tecnologia moderna per evitare un eccessivo incremento dei costi. Il telaio è chiaramente in plastica, mentre la parte frontale è simile a quella del Galaxy J2 Core. Si notano infatti cornici piuttosto grandi e bordi evidenti ai lati dello schermo che dovrebbe avere una diagonale di almeno 5 pollici e un rapporto di aspetto 16:9.

La parte posteriore ha invece un layout differente rispetto ai precedenti modelli. La fotocamera (almeno 8 megapixel) e il flash LED sono posizionati nell’angolo superiore sinistro. Sotto il modulo si nota la griglia dell’altoparlante. In base alle informazioni presenti nel database di Geekbench, lo smartphone dovrebbe avere un processore octa core Exynos 7870 e 1 GB di RAM. Essendo uno dispositivo di fascia bassa si prevedono anche 16 GB di storage, espandibili con schede microSD.

La dotazione hardware dovrebbe inoltre comprendere i chip WiFi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS e LTE, la porta micro USB e il jack audio da 3,5 millimetri. Il sistema operativo sarà certamente Android 8.1 Oreo (Go Edition). Questa versione è ottimizzata per funzionare su smartphone con una potenza di calcolo limitata. In base alla data visibile sullo schermo, il Galaxy A2 Core potrebbe essere annunciato il 22 marzo.

Fonte: Fonearena • Immagine: Evan Blass