QR code per la pagina originale

Google Home, update manda fuori uso alcune unità

L'ultimo update di Google Home e Home Mini ha causato il brick di alcune unità, ma la società sta cercando di trovare una soluzione al problema.

,

Google supporta costantemente i propri dispositivi attraverso i vari aggiornamenti di sistema, una pratica ormai frequente che permette alla società di aggiungere nuove funzionalità e di sistemare precedenti problemi segnalati. Tuttavia, sembra che l’ultimo update del firmware di Google Home e Home Mini abbia mandato in panne molte unità dei due altoparlanti intelligenti.

Alcuni utenti che hanno riportato il problema sono riusciti a risolverlo (temporaneamente) scollegando il cavo di alimentazione o eseguendo un ripristino alle impostazioni di fabbrica. Non tutti, però, sono stati così fortunati: numerosi consumatori hanno riferito che i loro smart speaker sono completamente inutilizzabili. Chiunque riscontri il problema, noterà le quattro luci del dispositivo rimanere accese. Altri device come Home Max, Home Hub o smart speaker con marchio Nest sembrano essere immuni dal malfunzionamento.

Al momento non è chiaro quando il colosso della ricerca riuscirà a trovare una soluzione, ma è a conoscenza della situazione e sta cercando di porvi rimedio. La buona notizia è che BigG sostituirà i dispositivi interessati, indipendentemente dal fatto che siano coperti dalla garanzia o meno, fin quando una correzione non sarà disponibile. Questo lascia intendere che una soluzione potrebbe anche essere trovata tra molto tempo, altrimenti non avrebbe senso sostituire le unità di Google Home e Home Mini se il problema venisse risolto nel breve periodo.

Nel frattempo, il gigante della tecnologia ha presentato i suoi nuovi smartphone Pixel 4 e Pixel 4 XL, in occasione dell’evento dello scorso 15 ottobre. Sul palcoscenico è stata inoltre rivelata la data d’uscita di Stadia (19 novembre), piattaforma gaming basata sul cloud computing, e ha annunciato gli altoparlanti Nest, in grado di funzionare anche a grande distanza dal dispositivo cui sono connessi.