Instagram, abbonamenti per supportare i creatori di contenuti?

Instagram sarebbe al lavoro su una serie di funzioni utili a sostenere i creatori di contenuti: i prezzi andrebbero dai 0,99 ai 4,99 dollari.

Parliamo di

La notizia non è ufficiale, ma secondo indiscrezioni piuttosto attendibili pare che Instagram stia lavorando a una serie di funzioni, soprattutto abbonamenti, per sostenere i creatori di contenuti, sulla falsariga di quanto già avviene su piattaforme come Patreon e OnlyFans. A riportarlo è il sito specializzato TechCrunch che a sua volta cita due note società di analisi che si occupano dell’ecosistema delle applicazioni, ovverosia Sensor Tower e Apptopia, le quali sostengono di aver individuato nell’ultimo aggiornamento per l’applicazione su iOS un file con la descrizione di acquisti in-app denominati “Abbonamenti Instagram”.

Instagram, abbonamenti e badge per i fan dei creators

Secondo TechCrunch, come avviene per i  Super Follows di Twitter, potrebbero essere resi disponibili dei badge per diversi pacchetti con i prezzi che andrebbero dai 0,99 ai 4,99 dollari a seconda del tipo di abbonamento scelto. Questi permetterebbero poi ai fan di un particolare creator di accedere a contenuti esclusivi come newsletter, offerte e sconti riservati, per avere magari una relazione più diretta con i loro creator preferiti e, forse, l’accesso a quelle che Instagram ha definito come Storie Esclusive, un’altra funzionalità scoperta lo scorso luglio e che dovrebbe essere in fase di test.

I modi per guadagnare con Instagram potrebbero essere vari e oltre al supporto dei fan, i creator potrebbero presto ricavare denaro da entrate pubblicitarie tramite prodotti esclusivi personalizzati, partership con marchi famosi, annunci in-stream e IGTV, stars challenge ed eventi online a pagamento.

Lo scorso giugno, nel corso della Creator Week, il capo di Instagram Adam Mosseri aveva in tal senso accennato a una possibile strategia di monetizzazione dell’azienda, facendo riferimento in particolare a tre tipi di strumenti che la piattaforma avrebbe messo a disposizione dei creator. Tra le possibili nuove funzioni si era quindi parlato di commerciabilità di contenuti di marca, merchandising e marketing di affiliazione, di una quota di entrate pubblicitarie e di prodotti di pagamento, incluse mance e abbonamenti per contenuti extra ed esclusivi.

Image Credits: Apple
Ti potrebbe interessare