QR code per la pagina originale

Google e Yahoo! puntano alla telefonia mobile

I più importanti motori di ricerca al mondo stanno avviando importanti sperimentazioni coinvolgenti il mondo della telefonia mobile: Yahoo! distribuirà un proprio telefonino, mentre Google punterà pesantemente su wireless e pubblicità localizzata

,

Reuters ha nelle ultime ore posto l’accento su due notizie parallele di estrema importanza: l’una riguarda Yahoo!, l’altra riguarda Google ed entrambe indicano l’imminente confluenza degli interessi dei motori di ricerca sul comparto mobile. E nel momento in cui tale comparto vede il proprio ombelico nei dispositivi di telefonia mobile, Google e Yahoo! si adeguano e seguono la stessa direzione.

Yahoo! ha intenzioni tanto radicate da spingere il gruppo a distribuire addirittura un proprio dispositivo: in collaborazione con SBC Communications, infatti, il motore di ricerca intende immettere sul mercato uno strumento in grado di fornire accesso a tutti i servizi Yahoo!. Il cellulare, insomma, permetterà di scaricare la posta Yahoo!, di scaricare file dal music store Yahoo! e di scattare fotografie eventualmente per Flickr (proprietà Yahoo!). La diffusione del dispositivo (atteso per il 2006 con un prezzo tra i 200 ed i 300 dollari) offrirebbe grande eco promozionale e costituirebbe inoltre un’impareggiabile strumento di fidelizzazione per l’utenza già sperimentante i servizi Yahoo!.

Google, da parte sua, dimostra di credere fermamente nella pubblicità locale e di voler scommettere sulla telefonia mobile passando direttamente per l’esperimento wireless. Il fine ultimo è quello di una identificazione sul territorio (tramite gli hot spot di accesso) del cellulare e l’uso dello stesso con finalità di ricerca. Google già oggi mette a disposizione dell’utenza telefonica un’interfaccia apposita per la ricerca sul motore e nei prossimi giorni verrà aperto con specifici vincoli anche l’uso di Google Maps (parte integrante del progetto di pubblicità locale).

La convergenza sulla telefonia mobile è iniziata con i primi esperimenti nell’ambito della musica digitale e ora, con l’approdo dei motori di ricerca, la via sembra definitivamente tracciata. La diffusione di connettività wireless costituirà l’avvio ufficiale di questa nuova ennesima rivoluzione il cui punto di applicazione fondamentale sarà costituito dal Voice Over IP.

Notizie su: