QR code per la pagina originale

Google Notebook: estensioni per Firefox e IE

Google Notebook è stato ufficialmente aperto al pubblico: consta in un servizio per prendere appunti online e renderli eventualmente pubblici. Disponibili estensioni firefox e IE per l'uso ottimizzato del servizio

,

Google Notebook è disponibile. Annunciato in occasione della presentazione di Google Desktop 4, il servizio fu descritto come una sorta di block notes virtuale sul quale indicare i propri appunti, appuntamenti ed ogni cosa da rinviare a futura memoria. Nelle scorse ore è stata scoperta dal team Googling Google la pagina di login ma un redirect impediva di accedere al servizio. Ora Google Notebook è aperto al pubblico ed è possibile accedervi per le prime prove.

L’interfaccia (Fig.A) si presenta alquanto spartana e solo al click su “Add note” si apre un semplice editor testuale (direttamente ricavato dall’esperienza Writely) che permette di selezionare grandezza e stile del font per ottimizzare la visualizzazione dei propri appunti. Ogni “notebook” può esser reso pubblico, ma di default è attivata l’opzione privata. Con “New notebook” si attiva un foglio di appunti nuovo e per ogni singolo blocco è possibile editare il testo e sancire l’apertura o meno a chiunque dei contenuti inseriti. I “notebook” resi pubblici possono essere raggiunti tramite apposito link indicato dal servizio (nell’esempio il foglio di appunti creato come da immagine sottostante:

Figura A. Interfaccia Google Notebook

Interfaccia Google Notebook

Accedendo al servizio tramite Firefox, Google propone il download e l’installazione di una piccola estensione in grado di portare l’utility “Google Notebook 1.0.0.4” (google-notebook.xpi) direttamente sul browser, permettendo così di fruire del servizio senza necessariamente accedere al sito preposto. Una volta installata l’estensione, all’avvio successivo del browser comparirà nell’angolo destro inferiore della finestra un’icona “Open notebook” (Fig.B) al cui click si apre una finestrella interattiva per gli appunti (Fig.C). Allo stesso tempo sarà possibile annotare i risultati di una ricerca a partire dal link “note this” messo a punto da Google sul proprio motore oppure selezionando del testo su una qualsiasi pagina web e cliccandovi poi su con il tasto destro del mouse.

[Update]
A pochi minuti dal lancio è stata attivata la segnalazione dell’estensione anche per Internet Explorer, precedentemente non disponibile. Dunque è sufficiente possedere Internet Explorer 6 per poter installare lo stesso plugin disponibile per Firefox e godere appieno del servizio Google Notebook.

Al momento il servizio di ricerca tra i notebook pubblici non è ancora attivo ed al tempo stesso non risultano esserci interazioni (facilmente intuibili per il futuro) con Gmail e Google Calendar.

Figura C. Finestra degli appunti

Finestra degli appunti