QR code per la pagina originale

Il due punto zero secondo Yahoo!

Con una conferenza organizzata a Milano e diretta dal General Manager Massimo Martini, Yahoo ha spiegato il proprio punto di vista circa il Web 2.0 illustrando tutti i propri investimenti nell'ambito Social Media: Yahoo Musica, Messenger, Answers, Video

,

Con una conferenza tutta incentrata sulla dimensione 2.0 di Yahoo, il motore di ricerca ha organizzato in mattinata una conferenza di cui lo snodo centrale si è concentrato sull’inaugurazione di Yahoo Answers per l’Italia. Il servizio permette di pubblicare delle domande e ricevere delle risposte, una sorta di dialogo continuo con la comunità e la creazione progressiva di una forte mole di informazioni a disposizione di tutti a mezzo condivisione.

L’obiettivo dichiarato di Yahoo è spostare il paradigma della ricerca verso una nuova dimensione: la “social search“: «la ricerca, insomma, passa attraverso diversi canali, non più solo il motore di ricerca. In questo modo la conoscenza collettiva di tutti gli utenti web diventa accessibile per ognuno di noi». La conseguenza prima è la creazione di un “Social Media”, così descritto nell’accezione proposta da Massimo Martini, General Manager Yahoo Italia: «il Social Media sposta potere mediatico dalle istituzioni alle community, dove i partecipanti beneficiano della conoscenza del gruppo. L’integrazione degli strumenti tipici del fenomeno del Social Media con altri prodotti già diffusi è già iniziata»».

I pilastri di Yahoo per Web 2.0

I pilastri di Yahoo per Web 2.0

Presente alla conferenza anche un nome eccellente: Antonio Cabrini è il testimonial della blogosfera di Yahoo e si è presentato alla conferenza per spiegare la propria esperienza di blogger per i mondiali di Germania 2006. La presentazione è continuata con Yahoo Messenger, Yahoo Musica, Yahoo Video e MioWeb 2.0. Il gruppo ha voluto esprimere a chiare lettere il proprio impegno nel settore elencando gli “ingredienti” della propria iniziativa e sintetizzando nel “FUSE” il proprio approccio al tutto: Find, Use, Share, Expand, ovvero trovare, utilizzare, condividere ed espandere. Così si trasforma il vecchio web nel nuovo Web 2.0, così Yahoo intende procedere per far crescere la propria community ed i propri servizi.

Il primo approccio è stato esemplare: la conferenza si è tenuta in un noto locale di Milano ma i contenuti sono stati messi a disposizione in presa diretta tramite un blog (“live conference”) aperto per l’occasione. Ogni approfondimento ulteriore sui contenuti della conferenza è dunque demandato al blog in questione: “Web 2.0 La visione di Yahoo!“.

Notizie su: