QR code per la pagina originale

La seconda vita di Atom Films

,

Ricordate AtomFilms? Non esiste più. Ora Atom.com (sempre proprietà di MTV Networks) è stato totalmente rilanciato per essere un partner esclusivo di Comedy Central una delle direttrici più di successo per il video online.

Il sito propone in una struttura più organizzata e in diverse categorie video professionali e non, il che significa cose prodotte con il loro aiuto e cose inviate dagli utenti e da loro approvate, un mix che in fondo non è troppo diverso da quanto accadesse prima.
Il catalogo passato c’è ancora e in più hanno previsto tre web serie nuove.

La cosa che ha motivato più di tutti il restyling e il cambiamento di fronte è soprattutto il pesante aggancio con il network principale reso tangibile dalla partenza di AtomTV, una trasmissione in onda su MTV che riprende i contenuti del sito.

Il punto è che fino ad ora Atom Films è stato un collettore per cortometraggi, una volta molto in auge. Oggi però non è più così.

Non più perchè, ai corti da cinema che venivano ritrasmessi online, lentamente si sono sostituite le produzioni per la rete, quegli ibridi tra corti e UGC che per tipologia, fascino, pubblico e tipo di scrittura erano scartati dal sito (che voleva mantenere una coerenza interna probabilmente all’insegna di una supposta qualità) ma scelti dai navigatori.

Le audaci dichiarazioni di Erik Flannigan, executive vice president di Mtv NEtworks sono chiare: «Il sito non sarà un’incubatrice per contenuti che poi dovranno trovare un trionfo in televisione, bensì l’obiettivo è renderlo uno dei network più importanti per le produzioni comiche digitali». Dove per digitali suppongo di intenda “per internet”.

Tale è la convinzione in quello che dicono e fanno che annunciano che i contenuti non saranno esclusivi e il canale sarà disponibile su una moltitudine di piattaforme (come è opportuno per chiunque auspichi una diffusione seria in rete): da iTunes, a Bebo, dal AOL a DailyMotion fino anche a Xbox Live e VCast di Verizon.