QR code per la pagina originale

Il Blu Ray sarà l’ultimo della sua specie

,

La notizia è passata un po’ sottotono, eppure potrebbe essere fondamentale: il Blu Ray sarà l’ultimo formato a disco ottico.

Questo perchè la tecnologia del disco ottico è arrivata al suo massimo: “Non abbiamo un laser più sottile, dunque se in futuro avremo ulteriori formati fisici questi cambieranno drasticamente” (notare il “se avremo formati fisici”) ha detto a Electricpig Taka Miyama, capo del settore marketing strategico europeo di Sony.

Il Blu ray dunque è l’ultimo perchè più in là di così non si può andare ma è l’ultimo anche perchè va benone: “Quando arriveremo ad una risoluzione di 4K (che è il doppio dell’attuale standard HD) il Blu Ray potrà ancora contenere un intero film” quindi è davvero più che sufficiente!

Certo già esistono i prototipi del futuro (i prototipi di nuove tecnologie esistono sempre) dalle memorie olografiche (che essendo in tre dimensioni aumentano drasticamente lo spazio disponibile) alle evoluzioni delle memorie flash. E del resto qualcosa di certo arriverà, altrimenti non potremmo portare avanti nemmeno la tecnologia dei dischi rigidi esterni, ma il dubbio semmai è se tale tecnologia sarà per i consumatori o se sarà riservata alle aziende e i consumatori si decideranno ad optare definitivamente per l’immateriale.

Con un supporto per i video buono come il Blu Ray (sempre a patto che i lettori si diffondano) e destinato ad essere superato solo da una tecnologia diversa, il disco ottico di Sony potrebbe davvero essere l’ultimo grande supporto fisico. L’ultimo della sua specie prima dell’arrivo dell’era dei device per “accedere” alle informazioni invece che per “contenerle”.