QR code per la pagina originale

Adobe vuole rendere Flash onnipresente

Adobe ha annunciato alcune iniziative per diffondere ulteriormente il suo Flash Player. Il famoso software sarà presto disponibile per gli smartphone in una versione simile a quella per PC. Intanto, Adobe prepara una piattaforma comune con 20 partner

,

Occorreranno ancora alcuni mesi prima che una versione completa di Adobe Flash player possa compiere il proprio debutto su un’ampia gamma di smartphone. Il particolare è stato rivelato dalla società californiana nel corso del GSMA Mobile World Congress che si sta tenendo in questi giorni nella città di Barcellona. Tra i dispositivi che potranno beneficiare del famoso software non sembra essere ancora contemplato l’ìPhone di Apple.

Una versione completa di Flash Player 10 per smartphone, paragonabile a quella attualmente utilizzata sui comuni personal computer, sarà resa disponibile nel corso dei primi mesi del 2010. Stando alle prime informazioni, l’applicazione sarà compatibile con i dispositivi che utilizzano Windows Mobile, il sistema operativo open source Android di Google, il nuovo OS di Palm e il sistema S60 utilizzato da Nokia. Nonostante i tempi previsti per il rilascio dell’applicazione siano ancora lunghi, l’annuncio di Adobe costituisce un importante passo avanti della società verso il mercato mobile.

Da tempo Adobe lavora alla creazione di un applicativo da affiancare alla sua attuale versione Lite di Flash, che consente già la visualizzazione di numerosi file sui dispositivi mobili, ma permette funzionalità estremamente limitate rispetto alla versione completa del tradizionale Flash. Una possibilità attesa da tempo dagli utenti, specialmente dai possessori degli iPhone al momento completamente impossibilitati a visualizzare i contenuti realizzati con il famoso software di Adobe. L’arrivo sul dispositivo della mela sarà però condizionato dalle scelte di Apple, come chiaramente esplicitato da Anup Murarka, responsabile del comparto Technology Strategy and Partner Development per Adobe: «Ci piacerebbe vedere [la nostra nuova applicazione, ndr] anche sull’iPhone. Ma spetta ad Apple decidere quando e come supportare qualsiasi nuova tecnologia. Quindi continueremo a lavorarci».

Sempre nel corso del GSMA Mobile World Congress, Adobe ha confermato l’adesione di Palm all’Open Screen Project [pdf] , l’ambizioso progetto nato con lo scopo di rendere Flash una piattaforma intermediale condivisa per personal computer, televisori e dispositivi mobili. Nello specifico, il nuovo accordo raggiunto consentirà alle due società di intensificare i loro rapporti di collaborazione, rendendo disponibile una versione di Flash Player pienamente compatibile con webOS, il nuovo sistema operativo utilizzato da Palm per i suoi smartphone.

Notizie su: ,