QR code per la pagina originale

Nokia: è ora di passare ai laptop

Il numero uno del colosso finlandese ha ufficialmente dichiarato che intende cominciare a produrre anche computer portatili visto che i due campi, quello della telefonia cellulare e quello dei notebook, stanno lentamente convergendo in uno solo.

,

I telefoni cellulari e i computer vanno convergendo, è sotto gli occhi di tutti, ma a dare l’idea di come il passo si stia affrettando arriva la notizia che Nokia potrebbe entrare nel mercato dei laptop. A dirlo è il CEO dell’azienda, Olli-Pekka Kallasvuo.

Secondo la compagnia finlandese leader del mercato cellulare, infatti, non ci vuole nessuna particolare intelligenza per capire che da qui a 5 anni i due mercati convergeranno: «Molte persone oggi stanno avendo la loro prima esperienza internet sul cellulare. Questa è una buona indicazione» dice il CEO. E intanto solo sette giorni or sono era arrivata la notizia che Acer, compagnia specializzata nella produzione dei laptop, starebbe per gettarsi nel mercato dei cellulari immettendo sul mercato ben otto modelli.

Era da un po’ di tempo che si vociferava di un simile passo da parte di Nokia, ma ora la conferma di Olli-Pekka Kallasvuo è la prima dichiarazione ufficiale in merito. La cosa suona comunque strana dato che il business dei cellulari è uno dei pochi ancora florido mentre quello dei laptop e dei netbook ha recentemente cominciato a perdere colpi sotto la pressione di un’economia in difficoltà ed una conseguente diminuzione della domanda.

La curiosità di molti comunque è più riguardo cosa tirerà fuori l’azienda finlandese piuttosto che quanto potrà guadagnarci (fermo restando che, secondo le analisi CCS Insight, anche sotto questo punto di vista Nokia potrebbe avere le carte in regola per far quadrare i conti). Recentemente, infatti, Nokia si è professata dalla parte del software libero ed è anche ragionevole aspettarsi che, con l’emergere di nuove tipologie di computer portatili come i netbook, un nuovo player possa sperimentare qualcosa di ancora diverso, probabilmente più simile ad un cellulare.

Notizie su: