STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Facebook sul desktop con Adobe Air

,

Facebook propone un’importante novità per tutti i suoi utenti e rilascia un’applicazione desktop con Adobe Air che permette di gestire il flusso di dati esattamente come si può fare su Faceboo, ma con la particolarità che il tutto viene effettuato senza il browser. È anche possibile lasciare i propri commenti a ciò che scrivono i nostri amici.

Installare l’applicazione è piuttosto facile. Dopo aver scaricato i file necessari all’installazione della tecnologia Adobe Air, basta semplicemente scaricare il programma e iniziare cliccando su “Installa”. Poi dovremo entrare nel nostro account utilizzando il consueto processo di identificazione di Facebook e fornire il consenso all’accesso al flusso di dati. Infine dovremo cliccare su “Consenti Publishing”, per permettere di pubblicare contenuti e commenti senza chiederlo espressamente.

Il flusso dati si aggiorna automaticamente, senza bisogno di ricaricare la pagina, però le operazioni che è possibile effettuare sono limitate. Infatti si può avere a disposizione solo il flusso di dati, non è possibile cercare nuovi amici o visualizzare l’elenco dei propri amici in rete, ma si possono lasciare commenti a ciò che scrivono gli altri o esprimere le proprie preferenze relativamente ai contenuti.

Una casella in alto consente di scrivere a cosa stiamo pensando per condividere i nostri pensieri e le nostre idee con gli altri utenti: per fare questo non dovremo fare alto che cliccare su “Condividi”. In ogni caso non è possibile pubblicare link, foto e video. Si tratta insomma di un’applicazione basata sulla semplicità e sull’utilizzo di operazioni base.

Commenta e partecipa alle discussioni
  • 06/05/2009 alle 06:44 #145459

    Giorgio Rini
    Membro
    08/05/2009 alle 22:07 #194730

    M
    Membro

    Come usare Facebook “alla twitter”… :-S
    Immediato ma un po riduttivo…

    10/05/2009 alle 14:43 #194731

    Giorgio Rini
    Membro

    Si in effetti da un certo punto di vista l’applicazione può sembrare riduttiva. Secondo me si doveva cercare di conciliare nel migliore dei modi la possibilità di utilizzare più funzioni con la semplicità d’uso. Chissà se ci saranno dei nuovi sviluppi che possano accontentare tutti…