QR code per la pagina originale

Apple alla carica: nuovi iMac, MacBook e Mac Mini

Apple ha da poco introdotto una nuova generazione di iMac con schermi più ampi e maggiori dotazioni hardware, un nuovo MacBook unibody in policarbonato e un rinnovato Mac Mini. Novità anche sul fronte periferiche con il nuovo Magic Mouse multitouch

,

Tempo di novità in casa Apple per le linee iMac, Mac Mini e MacBook. Nella giornata di ieri, la società di Cupertino ha sfoderato un’ampia serie di novità hardware per affrontare al meglio i due mesi che precedono il Natale, solitamente fecondi sul fronte delle vendite dei nuovi dispositivi. I nuovi prodotti giungono sul mercato all’indomani della presentazione dell’ultima trimestrale di cassa Apple con dati al di sopra delle più rosee aspettative.

Come ampiamente anticipato dai tradizionali rumor online, il lavoro di innovazione dei progettisti della mela è stato principalmente focalizzato su un sensibile aggiornamento degli iMac, in attesa di un update significativo da oltre due anni. I nuovi modelli riconfermano la filosofia all in one adottata da Apple e presentano un design molto simile alla generazione precedente. Case in alluminio e staffa hanno sostanzialmente le medesime caratteristiche, mentre gli schermi sono ora da 21,5 e 27 pollici in 16:9 con retroilluminazione LED per ottenere immagini brillanti e nitide. La presenza della tecnologia IPS (In-Plane Swtiching) consente di visualizzare al meglio i contenuti sul display da qualsiasi angolazione.

I nuovi iMac sono animati dai processori Intel Core 2 Duo a 3,06 GHz con 3 MB di cache L2 condivisa o dagli Intel Core 2 Duo a 3,33 GHz con 6 MB di cache L2 condivisa; opzionalmente sui modelli da 27 pollici è possibile richiedere i più performanti Intel Core i5 quad-core a 2,66 GHz con 8 MB di cache L3 condivisa o i nuovi Intel Core i7 quad-core a 2,8 GHz con 8 MB di cache L3 condivisa. La dotazione prosegue con 4 GB di memoria RAM del tipo DDR3 estendibile fino a 16 GB grazie ai quattro slot SO-DIMM. A seconda dei modelli e delle configurazioni richieste, gli hard disk vanno dai 500 GB ai 2 TB, mentre le schede video selezionabili sono la Nvidia GeForce 9400M (256 MB) o la ATI Radeon HD 4670 (256 MB) per i modelli da 21,5 pollici e le ATI Radeon HD 4670 o ATI Radeon HD 4850 (512 MB) per gli iMac da 27 pollici.

Analogamente alla generazione precedente, i nuovi iMac da poco introdotti da Apple sono dotati di tecnologia WiFi e Bluetooth, 4 porte USB, uno slot per SD card, porta FireWire 800, altoparlanti e microfono integrati, webcam iSight e unità per la lettura dei dischi ottici. Sul lato software i dispositivi montano il nuovo sistema operativo Snow Leopard e la suite iLife ’09. A seconda delle configurazioni richieste, i prezzi oscillano tra i 1.099 Euro per il modello entry level da 21,5 pollici e processore a 3,06 GHz e i 1.799 Euro per il 27 pollici con quad-core a 2,66 GHz.

Notizie su: