QR code per la pagina originale

Google Search è sempre più poliglotta

Google ha da poco introdotto la funzionalità "Ricerca tradotta", una nuova opzione che consente di accedere più facilmente al servizio Translate dalla pagina dei risultati del celebre motore di ricerca. Big G ha anche realizzato un nuovo "Dictionary"

,

In attesa di rivoluzionare buona parte del design del proprio motore di ricerca, Google ha da poco introdotto una nuova opzione per rendere l’accesso alla funzione Translate più semplice e rapido. Il nuovo sistema consente di utilizzare Google Translate per la traduzione dei siti web direttamente dalla pagina dei risultati, impostando i contenuti nella lingua desiderata.

«Quando effettui una ricerca per qualcosa su Google nella tua lingua, puoi utilizzare questo strumento per effettuare le ricerche sul web con altre lingue. Clicca sul link “Mostra opzioni” presente in alto nella pagina dei risultati e seleziona “Ricerca tradotta” per provare la nuova funzionalità. Attraverso un algoritmo, selezioneremo le lingue che potranno essere tradotte al meglio per la tua chiave di ricerca e ti forniremo risultati tradotti da quelle pagine. Ti mostreremo anche risultati scritti in più lingue» si legge in un post da poco pubblicato sul blog ufficiale di Google.

Inserendo, per esempio, la chiave “hotel Parigi” e selezionando l’opzione “Ricerca tradotta”, il motore di ricerca offre un semplice menu all’interno della pagina dei risultati con una selezione dei siti scritti in lingue diverse dall’italiano che potrebbero rivelarsi utili per il reperimento delle informazioni desiderate. Nel caso della query “hotel Parigi”, il sistema offre automaticamente le traduzioni per i siti web in francese – la lingua parlata nella città indicata nella ricerca – e in inglese. Cliccando sui link forniti nella pagina dei risultati si può così accedere alle pagine tradotte da Google Translate senza dover compiere alcun passaggio intermedio.

ricerca tradotta

La funzione consente anche di selezionare altre lingue da aggiungere alla propria ricerca per estendere il numero di siti web da consultare. Il sistema permette l’utilizzo in contemporanea di cinque lingue diverse ed è in grado di effettuare traduzioni automatiche per tutte le 51 lingue attualmente supportate da Google Translate.

Senza particolari clamori, nel corso delle ultime giornate Mountain View ha anche rilasciato online una nuova funzionalità per il proprio motore di ricerca battezzata con l’esplicativo nome Dictionary. La nuova funzione è stata scoperta dal Los Angeles Times e consente agli utenti di consultare un dizionario basato su numerose fonti disponibili online. Ricercando un lemma su Google Dictionary si ottengono una serie di definizioni tratte dai principali dizionari online, da alcune istituzioni accademiche presenti in Rete e naturalmente dall’immancabile Wikipedia.

Il sistema supporta un alto numero di lingue, ma la precisione delle risposte è fortemente condizionata dalla disponibilità delle fonti messe a disposizione online. I risultati offerti per le ricerca di un lemma in inglese sono molto soddisfacenti e completi, mentre lasciano a desiderare per altre lingue come l’italiano, dove al momento sono sostanzialmente disponibili le sole definizioni fornite dalla celebre enciclopedia libera e di altri Wiki.

Notizie su: