QR code per la pagina originale

BlogNation, l’ennesima classifica

,

BlogNation è un nuovo progetto di Telecom Italia con cui il gruppo ha intenzione di creare un aggregatore per contenuti al fine di descrivere «il mondo visto dalla rete». C’è una spiegazione molto tecnica dietro tutto ciò, e la offre dal proprio blog Davide “Tagliaerbe” Pozzi:

BlogNation è un progetto voluto e in fase di realizzazione da Telecom Italia e Gianluca Neri, a cui collabora anche HAGAKURE. L’intento del progetto è quello di dare ai blogger “una propria voce, un proprio spazio, una propria casa, e ciò che ne consegue”.

Quel che Telecom non è riuscito ad acquisire con BlogBabel, insomma, se lo va a costruire “in proprio” con BlogNation. Secondo quanto trapela l’aggregatore sarebbe del tutto automatico, basato su una sorta di principio democratico ancora tutto da identificare, e dotato della fantomatica classifica che, ancora una volta, torna in auge a fungere da specchietto per le allodole. Ahimè, chi siano le allodole è abbastanza chiaro.

In pratica Telecom ha creato un rivale di BlogBabel che Vittorio Pasteris (il quale sta testando il progetto) descrive come “Liquida-style”. Quel che è chiaro è il fatto che, ancora una volta, emerge un tentativo di mettere la magra blogosfera italiana in fila creando un ranking basato su principi che, per chiari che possano essere, andranno sempre e comunque a creare un qualcosa di artificioso: una classifica.

Immagine tratta dal blog di Vittorio Pasteris

Quella che viene è una auto-citazione. Ne parlavamo già molto tempo fa, ma nulla sembra essere cambiato:

Le classifiche sono fatte su parametri privi di significatività, si basano su numeri infimi assimilabili a rumore di fondo e questa illusione collettiva genera effetti concreti nel modo in cui la blogosfera è vista dall’esterno.

Ora: BlogNation non è ancora ufficialmente disponibile online e merita pertanto il beneficio del dubbio. Ma mettiamo le mani avanti, perchè se ci si troverà di fronte a nuove ennesime vuote polemiche autoreferenziali si sarà persa l’ennesima occasione per fare della blogosfera un circolo magari ancora chiuso, ma quantomeno migliore.

Notizie su: