QR code per la pagina originale

Firefox 3.7 non s’ha da fare

Mozilla ha scelto di cambiare la propria strategia di approccio alla milestone Firefox 4.0. A farne le spese sarà Firefox 3.7, non più nei piani del gruppo. Firefox 3.6, invece, arriverà a giorni agli utenti e quindi sarà aggiornato con nuove funzioni

,

Firefox 3.7 non s’ha da fare. La roadmap evolutiva del browser Mozilla, infatti, sembra aver subito una modifica strategica tale per cui la vita della release 3.6 sarà prolungata al fine di avvicinare a piccoli passi quella che sarà la milestone 4.0.

«Firefox 3.6 verrà arricchito di mese in mese (i minor update dovrebbero arrivare ogni 4-6 settimane) con novità non sempre minori. Ad esempio sarà distribuito come update minore il primo passo verso il multi-thread. Mentre la divisione in thread indipendenti di ogni tab e pagina arriverà solo con Firefox 4.0, Mozilla intende anticipare in parte questo passo spostando su processi separati l’esecuzione dei plugin, come il Flash Player di Adobe»: così il passo è stato approfondito su Webnews, precisando però come non tutte le novità possono al momento essere portate sul browser e che quindi solo su Firefox 4.0 sarà possibile entrare in contatto con tutte le migliorìe in sviluppo presso i nuovi uffici Mozilla.

Le tempistiche indicano la disponibilità della versione ufficiale di Firefox 3.6 nel giro di pochi giorni: la Release Candidate è infatti già disponibile, il che dovrebbe indicare tempi stretti per la versione “gold” (le date più probabili sono il 19 ed il 26 Gennaio). Firefox 4.0, invece, è al momento previsto per il quarto trimestre dell’anno: la release 3.7 avrebbe dovuto spezzare l’attesa, invece occorre attendersi una versione 3.6 aggiornata ed arricchita a ritmo pressoché mensile («Arriverà invece prima il supporto al multiprocessore e ai processori dual e quad core, che offrirà una netta accelerazione del codice Javascript»).

L’obiettivo primario del gruppo è il raggiungimento di un nuovo tipo di struttura che permetta di gestire i plugin in processi separati, portando così maggior sicurezza e stabilità al browser (Flash in primis, in quanto indicato come causa di almeno il 50% dei crash del browser). Firefox 3.6 accompagnerà i primi passi, Firefox 4.0 completerà l’opera a tempo debito. In questa scelta strategica a farne le spese è Firefox 3.7.

Update
Rilasciato, nel frattempo, Firefox 3.6 RC2